Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Grande attesa per gli Afterhours al Market Sound di Milano

image_pdfimage_print

afterMILANO, 13 luglio 2016- Dal 10 giugno al 7 agosto 2016, è ripartito Market Sound, la manifestazione dei record, sotto il cielo di Milano, giunto alla Seconda Edizione. Un fitto programma di concerti live, con grandi nomi della musica italiana e internazionale, quality food e puro divertimento per tutte le età.

Il 14 luglio, dopo 4 anni di attesa, saliranno sul palco del festival gli Afterhours. Tornati sulle scene con un nuovo album di inediti Folfiri O Folfoxe (Universal) e un nuovo tour estivo. Il primo dopo il grande successo della tournee dedicata al seminale “Hai Paura Del Buio” del 2014. Un atteso ritorno per la band italiana, capitanata da Manuel Agnelli, domani sul palco delMarket Sound.

Info biglietti:

Ingresso in cassa 25 euro

Orari:

Apertura porte • ore 19.00

Afterhours • ore 21.00

Gli Afterhours vanno ad arricchire il cartellone del Market Sound: Dargen D’amico + Ghali (15 luglio); Cosplay Party (16 luglio); Neil Young & Promise Of The Real (18 luglio); Morgan Heritage (19 luglio); Motel Connection (20 luglio); The Chemical Brothers + Opening Dj-Set Sigma + After Show Gramatik (22 luglio); Blue Note Sunday Music Village: Romain Collin (24 luglio); Lagwagon (27 luglio); Paddy’s, la festa irlandese: Modena City Ramblers (28 luglio); Salento in festa- Apres La Classe (29 luglio); Flower!Peace&Love 70s Party (30 luglio); Blue Note Sunday Music Village: Ray Mantilla (7 agosto).

 Il festival, promosso da So.ge.Mi con il sostegno del Comune di Milano, è organizzato da Punk For Business, in collaborazione con AADV Entertainment.

Sul sito www.marketsound.it verranno annunciati tutti gli appuntamenti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 luglio 2016. Filed under Musica,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *