Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mondo in lutto per la strage di Nizza

Municipio di Montreal, Canada

Municipio di Montreal, Canada

NIZZA, 15 luglio 2016- Era depresso per il divorzio dalla moglie l’uomo che giovedì sera si è lanciato con un camion falciando per due chilometri la folla della Promenade des Anglais in festa per il 14 luglio e sparando sui passanti. Mohamed Lahouaiej Bouhlel,francese di origini tunisine di 31 anni, era noto alla polizia per violenze e uso di armi, era stato in libertà vigilata. L’uomo ha beffato i servizi di sicurezzafingendosi un fornitore di gelati.

I suoi documenti erano nel mezzo pesante con il quale ha ucciso 84 persone, tra cui una donna e un bambino confederati. Tra le vittime vi sono numerosi bambini, diversi dei quali versano in condizioni critiche. Il presidente franceseFrançois Hollande ha prolungato di altri tre mesi lo stato di emergenza che doveva concludersi il 26 luglio. I sostenitori dell’autoproclamato Stato islamico, riporta il Site, hanno celebrato il massacro, ma al momento non c’è stata una rivendicazione ufficiale.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 luglio 2016. Filed under Cronaca,Esteri,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *