Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Studentessa varesina prima vince un premio nazionale poi si salva dalla strage di Nizza

VARESE, 16 luglio 2016- di GIANNI BERALDO-

Maddalena Zanrosso ed Elena Floris

Maddalena Zanrosso ed Elena Floris scampata alla strage di Nizza

Importante riconoscimento per due liceali varesine, Elena Floris e Maddalena Zanrosso entrambe dell’istituto  “Ferraris”, che martedì scorso (12 luglio) hanno ricevuto il premio come terza miglior prova narrativa del concorso “La Scienza narrata”, organizzato dalla casa farmaceutica Merk di Roma, riservato agli studenti dei principali Licei italiani.

“Gli insiemi infernali” questo il titolo del racconto scritto dalle due giovani ragazze che hanno recentemente superato brillantemente anche il recente esame di maturità.

Le premiazioni si sono svolte nella stupenda cornice romana di Villa Miami dalla quale si domina tutta la città con vista sul Cupolone di San Pietro.

Ma  non è tutto. Per Elena Floris quelle appena trascorse sono state giornate indimenticabili pregne di gioia ma anche di paura e tristezza. 

La giovane varesina infatti, dopo avere ricevuto il premio si è regalata qualche giorno di svago recandosi a Nizza per la festa del 14 Luglio in compagnia di alcune amiche anch’esse liceali, incappando in quella immane tragedia della quale tutti sono a conoscenza.

Una strage alla quale fortunatamente la Floris (e le sue amiche) è scampata solo per l’istinto della madre di una di esse che le accompagnava, invitandole a ritirarsi nell’abitazione dove alloggiavano visto l’ora tarda.

Questo  dopo avere assistito alla festa dei famosi fuochi di artificio ben visibili dalla Promenade des Anglais, teatro della strage compiuta dal 32enne francese di origini marocchine a bordo di un tir solo una decina di minuti dopo la loro dipartita.

Quando si dice il fato.

redazione@varese7press.it

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 16 luglio 2016. Filed under Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *