Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Comuni “ricicloni”, con Coinger Brunello ai primi posti in Italia

image_pdfimage_print

coBRUNELLO, 21 luglio 2016– E’ stata pubblicata la classifica relativa ai “Comuni Ricicloni” 2016, che posiziona la Coinger di Brunello al 10° posto della graduatoria nazionale, riguardante i Consorzi sotto i 100mila abitanti.

E’ stata infatti introdotta una nuova distinzione fra organismi con più o meno di 100.000 abitanti, ed è stato utilizzato un nuovo parametro valutativo della produzione pro/capite giorno per abitante.

L’anno prossimo Coinger servirà un bacino di 105mila abitanti, e cambierà pertanto di categoria, mentre per il 2016 sono stati conteggiati 98994 abitanti, con una percentuale pro-capite di secco-residuo pari a 103,2 Kg/anno/ab ed una percentuale pro-capite di rifiuti urbani di 1,1 Kg/giorno/ab, per complessiva percentuale di raccolta differenziata pari al 73,4%.

Ad oggi quello che ancora non viene considerato, e che risulta quindi per Coinger penalizzante ai fini della composizione della classifica sono:

– il costo per abitante, che non viene mai indicato;

– la destinazione effettiva dei rifiuti. Il ns sacco viola, ad esempio, va in un impianto che fa recupero e diventa CSS e quindi viene valorizzato, aumentando ulteriormente, anche se in modo indiretto la percentuale di RD. Cosa differente è mandarlo a bruciare tal quale o peggio ancora in discarica.

Al primo posto della graduatoria dei Consorzi sotto i 100mila abitanti si posiziona AMNU Spa, che opera in Trentino Alto-Adige, mentre in Lombardia sono segnalati solo la bergamasca SERVIZI COMUNALI SPA, posizionata all’undicesimo posto, e al tredicesimo posto CASALASCA SERVIZI SPA, che opera in provincia di Cremona.

L’iniziativa dei “Comuni Ricicloni” si deve a Lega Ambiente, che annualmente valuta i sistemi di gestione dei rifiuti urbani più virtuosi, nel quadro del suo  impegno verso un’ Italia “rifiuti free”.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 luglio 2016. Filed under PROVINCIA,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *