Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paolo Orrigoni si presenta ai cittadini: ” Sono io l’unico candidato di centrodestra. Con me solo chi ama davvero questa città”

image_pdfimage_print

VARESE, 20 febbraio 2016- di GIANNI BERALDO-

Paolo Orrigoni durante la presentazione

Paolo Orrigoni durante la presentazione

<< Malerba è una brava persona e un ottimo presidente del Varese Rugby, ma da quanto mi risulta di candidati ufficiali per il Centrodestra a Varese ve n’è solo uno: il sottoscritto>>. Se qualcuno avesse ancora dubbi sul carattere di Paolo Orrigoni, candidato alle prossime elezioni amministrative fortemente voluto dalla Lega Nord (trovando subito il giusto coagulo politico con alcune forze politiche di centrodestra varesino, ad esclusione di Forza Italia), questa frase esternata durante l‘affollatissima conferenza stampa di presentazione svoltasi stamattina al Twiggy, la dice lunga sul carattere dell’imprenditore varesino.

Oltre al sindaco Attilio Fontana seduto in prima fila, per ascoltare l’esordio politico del 39enne Orrigoni si è presentato il parterre de roi dell’intera Lega Nord cittadina.

Compresi personaggi che davamo per dispersi, dopo essersi “piazzati” in qualche consiglio di amministrazione dopo breve militanza politica tra i padani e ora miracolosamente ricomparsi per dare lustro a questa campagna elettorale. Tra i presenti pure una delegazione della società ciclistica Binda, con il patron Renzo Oldani storicamente vicino alla Lega.

Una sala stracolma con tanti altri personaggi politici e non. Tanta  curiosità di vedere all’opera l’imprenditore che dal 2004 ha preso le redini del marchio Tigros, fondata trentanni fa da Mister Tigros Luigi Orrigoni, con lo scettro passato poi nelle mani di Luigi e Manuela Orrigoni. Un’azienda tra le più floride della Lombardia, con i suoi 60 supermercati gran parte distribuiti in provincia di Varese.

Se il brand Tigros lo conoscono tutti, il titolare forse un pò meno. Pragmatico e schivo quanto basta, Paolo Orrigoni è particolarmente apprezzato da tutti i suoi dipendenti che in lui anno visto la giusta umiltà  e voglia di fare, quello che poi ha consacrato negli anni l’azienda aumentando in maniera importante il numero di supermercati.

Così Orrigoni, seduto si di uno sgabello posto sul palchetto dove solitamente si esibiscono cantautori americani, con l’ausilio di qualche appunto si è presentato raccontando in breve la sua storia familiare e imprenditoriale (le due cose vanno comunque di pari passo), rara simbiosi di operatività che ha dato dei frutti concreti in ambito lavorativo.

La sala stracolma

La sala stracolma

Questo l’Orrigoni imprenditore. Quello politico ancora non lo conosciamo <<non ho ancora approntato lista o programmi: troppo presto. La cosa certe è che i nomi saranno scelti sia in ambito politico che civico. L’importante è siano persone che amino Varese e che vogliano mettersi in gioco per il bene della città così ben amministrata finora dal mio amico Fontana che ringrazio pubblicamente per essere intervenuto oggi a questa presentazione. C’è spazio per tutti e con le persone capaci e che abbiano a cuore la città si ottengono i risultati.  Dobbiamo anche essere capaci di mettere il Noi davanti all’Io. La sfida ora è fare ancora meglio della precedente amministrazione, dandogli quel qualcosa in più a livello di novità e passione personale>>.

La presenza di Fontana però non è solamente in veste di supporter <<Attilio mi ha dato e continuerà a darmi consigli utili su come comportarmi in campagna elettorale anche a livello programmatico. Il consiglio principale è stato: lavora bene politicamente come hai fatti finora a livello imprenditoriale, senza dimenticare però di farlo serenamente e magari anche divertendoti con passione>>.

Visto che i programmi sono ancora in nuce, chiediamo almeno come sarà impostata la campagna elettorale <<assumerà i connotati caratteriali del sottoscritto: sobria e con toni pacati. Comunque alle spalle avrò una squadra di persone esperte e qualificate in grado di consigliarmi nel preparare un programma all’altezza della situazione>>.

Orrigoni, oggi accompagnato da moglie e figlia, durante la presentazione e al cospetto di una platea così numerosa, pare non scomporsi più di tanto.Un aplomb invidiabile sedimentatosi probabilmente in tanti anni di esperienze aziendali non sempre facili da affrontare, ma che hanno l’hanno maturato sia come uomo che come imprenditore.

Mister Tigros junior da sempre ama lo sport, lui che lo pratica costantemente trasmettendo certi valori anche alla sua famiglia <<lo sport è importante, aiuta a crescere serenamente per questo

Orrigoni con la moglie

Orrigoni con la moglie

sarà anche uno dei punti principali dell campagna elettorale. Infatti uno dei miei sogni sarebbe quello di rimettere in sesto tutte le strutture sportive presenti in città. Varese è una città bellissima della quale sono orgoglioso e non cambierei con nessun’altra al mondo. Questo lo dico tra l’altro dopo averne conosciute molte e non solo per motivi professionali. Per questo deve essere salvaguardata e continuare sulla strada intrapresa dal sindaco Fontana, rendendola ancora più bella e funzionale>>.

Poi un accenno all’auspicato incontro pubblico tra il candidato del centrosinistra Davide Galimberti e lo stesso Orrigoni <<francamente mi pare presto per un incontro di questo tipo. Poi Galimberti non lo conosco personalmente quindi, prima di ogni confronto politico, mi piacerebbe conoscerlo di persona magari organizzando una passeggiata in bicicletta lungo la stupenda pista ciclabile del Lago di Varese. Comunque vorrei sottolineare che ammiro e apprezzo la volontà di ogni singolo candidato, capaci di mettersi in gioco nonostante tutto>>.

Così tra una biciclettata e l’emergere di uno spirito imprenditoriale tra l’altro ben noto, Paolo Orrigoni si è presentato ai cittadini di Varese la cospetto di una platea plaudente come non si vedeva da tempo almeno nello spaccatissimo centrodestra. Centrodestra che in Orrigoni vede l’ultima ancora di salvezza prima di un naufragio elettorale? Può essere, l’unica constatazione è che tutta questa palpabile fibrillazione potrebbe essere anche un segnale di debolezza e di temere davvero di perdere la città di Varese al cospetto del tanto vituperato centrosinistra, dopo oltre vent’anni in cui il colore verde è stato predominante.

direttore@varese7press.it

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 febbraio 2016. Filed under Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Paolo Orrigoni si presenta ai cittadini: ” Sono io l’unico candidato di centrodestra. Con me solo chi ama davvero questa città”

  1. Pingback: Galimberti: “Accolgo l’invito di Orrigoni per una biciclettata insieme, ma solo se dopo vi sarà un confronto pubblico” | Varese7Press

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *