Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Grazie a M5Stelle risparmiati un milione di euro da destinare alle start up lombarde

Consiglio Regionale

Consiglio Regionale

MILANO, 27 luglio 2016- Voto contrario del M5S Lombardia all’Assestamento approvato dal Consiglio regionale. Il Movimento, che aveva depositato oltre 3 mila emendamenti ostruzionistici, ha ottenuto la restituzione ai lombardi del milione di euro del taglio dello stipendio dei portavoce.

Per Corbetta, “E’ paradossale che per restituire ai cittadini abbiamo dovuto fare una durissima battaglia in Consiglio regionale. Il milione di euro restituito sarà messo a disposizione delle start up lombarde attraverso un bando regionale attivo dal 12 settembre. E non mancheremo di vigilare”.

Tra gli altri atti del M5S approvati dal consiglio regionale numerosi ordini del giorno come la riqualificazione della superstrada Milano-Meda, il finanziamento della Variante di Verdello in Provincia di Bergamo, il finanziamento del monitoraggio degli inquinanti nel Lago di Iseo, più controlli sullo spandimento di fanghi in agricoltura, più fondi per il Comitato Regionale per la legalità e la trasparenza, il potenziamento dei programmi di prevenzione dell’HIV, risorse per l’avvio della sperimentazione dei farmaci contenenti cannabiniodi  insieme all’attivazione del Fondo di edilizia scolastica con precedenza prioritaria per interventi di eliminazione dell’amianto nelle scuole pubbliche.

Tra gli emendamenti sono stati approvati il finanziamento di 50 mila euro per il monitoraggio dello spandimento dei fanghi in agricoltura, l’incremento risorse del programma prevenzione HIV AIDS e 50 mila euro per il monitoraggio delle acque del Lago D’Iseo.

Per Gianmarco Corbetta: “Abbiamo ottenuto importanti aggiustamenti e abbiamo finalmente assicurato la restituzione ai lombardi del milione di euro del taglio dei nostri stipendi, ma non possiamo che contestare le scelte di spesa e investimento sbagliate della Lombardia di Maroni. Questo assestamento di bilancio non porta nessuna discontinuità col passato e non offre risposte innovative per lo sviluppo e la crescita della nostra economia. Mentre noi ci trastulliamo con la Formula 1 e la Brebemi, ci sono delle regioni in Europa che stanno dando vita ad una vera e propria rivoluzione industriale, con grandi benefici per l’occupazione, e fanno piani per il futuro che arrivano al 2050… altro che Fast Post Expo”! La rivoluzione industriale da noi rimane un sogno per l’incapacità di guardare al futuro da parte della nostra classe politica.  Mancano idee forti, manca una visione a lungo termine, manca una progettualità che vada oltre le scadenze elettorali e gli effimeri ritorni di immagine. E questo assestamento di bilancio non fa eccezione”.

“Questo assestamento – argomenta il capogruppo del M5S Lombardia – continua nell’investire risorse pubbliche preziose in progetti che i cittadini considerano inutili rispetto alle loro reali esigenze. E così mentre nella nostra regione rimangono oltre 880 edifici scolastici con la presenza di amianto e non abbiamo i soldi per intervenire, nei mesi scorsi abbiamo speso ben 50 milioni di euro nel Fast Post Expo. E mentre si taglia il Fondo Sociale Regionale mettendo in pericolo il pieno rispetto dei diritti delle persone con disabilità, anche quest’anno i nostri bei 20 milioni di euro di soldi pubblici li regaliamo a quel buco nero chiamato BreBeMi. Abbiamo il trasporto pubblico locale su gomma in condizioni disastrose. Mancano le risorse per garantire la continuità del servizio pubblico. Però una novantina di milioni di euro per il Gran Premio di Formula Uno li abbiamo trovati”.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 27 luglio 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *