Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bertocchi: “Sulla Pedemontana scriveremo a Di Pietro”

Paolo Bertocchi

Paolo Bertocchi

VARESE, 28 luglio 2016- «Sono passati 60 giorni dalla nostra richiesta a CAL di convocazione urgente di un Tavolo di lavoro sulle problematiche connesse alla costruzione di Pedemontana ma, a oggi, non abbiamo avuto alcuna risposta, né dalla società, né da Autostrada Pedemontana Lombarda, né da Regione Lombardia. Questo silenzio ci preoccupa soprattutto alla luce dei 16 milioni di euro in opere di compensazione e mitigazione che i Comuni e i cittadini della Provincia di Varese stanno ancora aspettando. Visto il recente cambio al vertice di Autostrada Pedemontana Lombarda, abbiamo deciso di scrivere al nuovo Presidente Antonio Di Pietro.».

Con queste parole il Capogruppo di maggioranza Paolo Bertocchi rilancia la questione Pedemontana dopo i due incontri avvenuti a Roma nei mesi scorsi e il lavoro di coordinamento fatto con i Sindaci dei Comuni coinvolti dai cantieri dell’opera. «A Cal, Pedemontana, Regione Lombardia, abbiamo inviato il dossier costruito con i Sindaci, contenente tutti i ritardi e le problematiche connesse ai cantieri di Pedemontana. Provincia di Varese sulla questione Pedemontana vuole continuare a farsi portavoce dei Sindaci affinché vengano rispettati, quanti prima, gli impegni e i contratti sottoscritti da Pedemontana con i Sindaci– conclude il consigliere Bertocchi – Alla luce poi dei ruoli ricoperti in passato da Antonio Di Pietro, che, ricordiamolo, è stato Ministro alle Infrastrutture durante il Governo Prodi e artefice del Tavolo Milano, dedicato alle opere autostradali in Lombardia, ci attendiamo da parte sua un impegno importante e un dialogo proficuo che possa portare al più presto ad accogliere le richieste, fondate, dai sindaci che hanno contribuito a costruire tutta la documentazione».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 28 luglio 2016. Filed under Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *