Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lunedì inizia lo sfratto della Clinica la Quiete: a casa 60 lavoratori

VARESE, 7 gennaio 2017- Dopo anni di vicende giudiziarie, il Tribunale di Varese ha reso esecutivo lo sfratto dei locali della Clinica la Quiete per il 9 gennaio. Ciò comporterebbe per l’azienda la perdita dell’esistente attività, in quanto perderebbe l’accreditamento per l’attività ambulatoriale e l’autorizzazione per la degenza. Se ciò dovesse avvenire, per riattivare la struttura bisognerà ripercorrere l’intero iter: prima per l’autorizzazione, poi per l’accreditamento e quindi per mettere a contratto le prestazioni con il Sistema Sanitario Regionale Lombardo.
La nuova legge regionale 23/2015, che ridisegna il SSR, all’art. 20 conferisce, ai sindaci dei Comuni compresi nel territorio delle ATS, la formulazione di proposte per l’organizzazione territoriale dell’attività sociosanitaria e socioassistenziale, permettendo loro di partecipare alla definizione dei piani sociosanitari territoriali all’interno delle varie cabine di regia, e di promuovere l’integrazione delle prestazioni sociali con le prestazioni sanitarie.
E’ un dato di fatto che l’ASST Sette Laghi  può, per la sua organizzazione, solo rispondere al bisogno dell’emergenza, dell’urgenza e dell’acuto, ma nello stesso tempo è chiamato a garantire la continuità di presa in carico della persona nel proprio contesto di vita, anche attraverso articolazioni organizzative di reti e modelli integrati tra ospedale e territorio.
Per questo vediamo nella Quiete un nodo del sistema, per poter rispondere ai cittadini varesini che necessitano di una continuità di cura. E’  competenza della Regione decidere con che modalità , a noi il compito di far emergere il bisogno dei cittadini varesini, costretti a delle soluzioni disagiate, spesso lontane dal proprio contesto abitativo.

Fermo quanto sopra, nel manifestare grande preoccupazione per l’impatto che la chiusura della Quiete avrebbe sui sessanta lavoratori e le loro famiglie, il Consiglio comunale ed il sindaco si  impegnano a supportare concretamente nell’ambito delle proprie competenze  tutte le iniziative dei lavoratori della struttura a salvaguardia di quella che, pur essendo un’azienda formalmente privata, rappresenta per le ragioni elencate un’importante patrimonio a servizio della città.

Il Sindaco del Comune di Varese

Davide Galimberti

Il Presidente del Consiglio Comunale

Stefano Malerba

Le forze presenti in Consiglio Comunale

Partito Democratico – Luca Conte

Lista Galimberti – Tommaso Piatti

Varese 2.0 – Valerio Crugnola

Progetto Concittadino- Enzo LaForgia

Lista Orrigoni – Paolo Orrigoni

Lega Nord -Marco Pinti

Forza Italia – Simone Longhini

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 gennaio 2017. Filed under Cronaca,Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *