Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’istituto Don Milani di Tradate faro educativo in Europa

Vincenzo Mita e Alessandra Castelli

Vincenzo Mita e Alessandra Castelli

TRADATE, 5 agosto 2016- Prestigioso riconoscimento per il Don Milani di Tradate: nell’ambito del programma Erasmus + di scambio tra le scuole di tutta Europa, l’istituto superiore di Tradate si è visto infatti approvare il suo progetto “EduCareFully” con uno dei punteggi più alti a livello continentale: «É con orgoglio che posso annunciare come il progetto sviluppato dalla nostra scuola – dice il dirigente scolastico professor Vincenzo Mita – ha avuto il via libera dall’agenzia nazionale Erasmus + Indire con il punteggio di 95,5 su 100, ricevendo una sovvenzione di 171mila euro! Un risultato straordinario, che premia in particolare gli sforzi della professoressa Alessandra Castelli, docente di lingua inglese del nostro indirizzo di Liceo Artistico nella sede di Venegono Inferiore, che con impegno, competenza e determinazione ha sviluppato in tutte le sue fasi il progetto: grazie al confronto e allo scambio di buone pratiche con sei scuole di altrettanti paesi europei, la nostra iniziativa punta a migliorare l’integrazione di allievi con necessità speciali, sia sul piano scolastico che su quello relazionale».

Entrando nel dettaglio del progetto “EduCareFully”, oltre al Don Milani di Tradate nel suo ruolo di capofila continentale, le altre scuole coinvolte sono istituti di Germania, Grecia, Lettonia, Portogallo, Spagna e Turchia: «Allievi e docenti delle scuole di questi paesi – aggiunge la professoressa Alessandra Castelli – avranno modo di incontrarsi con l’obiettivo di sviluppare insieme progetti volti a ridurre il rischio dell’insuccesso scolastico e migliorare le opportunità di sviluppo delle competenze personali. In una logica transnazionale, lavorando sia all’interno della propria scuola che negli istituti stranieri coinvolti, gli allievi e i docenti opereranno in una dimensione “europea” con spirito di intraprendenza e nella logica della “cittadinanza attiva”. L’aspetto più significativo è proprio quello legato all’incontro come occasione per conoscere culture differenti: una grande occasione per noi e per tutte le scuole protagoniste di EduCareFully».

Il progetto avrà una durata biennale e prenderà il via sin dal prossimo mese di ottobre, quando il Don Milani per una settimana ospiterà a Tradate dodici docenti, due per ciascuna delle altre sei scuole coinvolte, in una conferenza programmatica che servirà a dar il via ai lavori.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 agosto 2016. Filed under Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *