Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Piano fusion” a Luino con Antonio Davi

image_pdfimage_print

antonio davìLUINO, 9 agosto 2016- Il Ferragosto luinese propone “Piano Fusion”un concerto di pianoforte di Antonio Davi che si terrà alle ore 21.30 presso l’Arena del Parco a Lago.

La piattaforma con anfiteatro, sormontata dal Ponte-Passerella, ubicata sul lungolago di Luino, ben si presta per concerti musicali. – commenta l’assessore alla cultura Pier Marcello Castelli – Proprio lì già negli anni scorsi, con grande successo, si sono organizzati concerti pianistici. Il fascino del luogo che si specchia sull’acqua, ben si coniuga con la melodia che scaturisce da un pianoforte, e, a maggior ragione quando il pianista è il Maestro Antonio Davi, un luinese di grande valore e rilevanza internazionale, la magia è assicurata. Invito, quindi, tutti a partecipare all’evento, nella certezza di una serata al chiar di luna davvero unica”

Antonio Davi proporrà una rassegna che accompagna il pubblico attraverso tanti diversi stili, da Bach alla musica pop internazionale, passando dalla classica al latin jazz con George Gerschwin, non mancherà un tributo a Ennio Morricone.

La casa dove abitavamo non era bella ma la Mamma la accudiva con passione e tutto sembrava diverso. Papa’ alla sera, dopo il lavoro si rilassava suonando la chitarra – e noi ragazzi – io ed i mie due fratelli, rimanevamo in silenzio ad ascoltare. – commenta Antonio Davi – Non so perché, non so cosa mi abbia spinto, ma un giorno d’estate, quando il sole non lascia scampo, ho deciso di aprire quella porta. Era la stanza dove venivano accatastate tutte le cose che non si usavano; ma tra queste, coperto con cura, c’era un pianoforte. Da li è nata una vera e propria attrazione; non potevo più resistere e tutti i giorni entravo e, in modo disordinato ma con passione crescente, suonavo. E’ stata proprio la sensibilità di Papà che ha fatto si di poter dare il via allo studio vero e proprio. A nove anni sono entrato al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo e da li, non mi sono più fermato. Ora, che la musica e’ la mia vita, ogni giorno mi faccio prendere per mano dalle emozioni e con queste cammino e attraverso il mio destino”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 agosto 2016. Filed under Musica,PROVINCIA,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *