Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Tutti irregolari i dipendenti di un parking car a Malpensa: denunciata la titolare

image_pdfimage_print

parSOMMA LOMBARDO, 20 agosto 2016– Controlli dei Carabinieri sulla sicurezza dei lavoratori. I militari della Compagnia Carabinieri di Gallarate, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Varese, con i Funzionari Ispettivi della Direzione territoriale del lavoro di Varese, i vigili del fuoco di Varese e a Polizia locale di Somma Lombardo, hanno proceduto ad una serie di verifiche, attività ispettive e di controllo nei confronti di alcune imprese del territorio. Oggetto dei controlli le imprese di gestione dei parcheggi di autoveicoli situati nei pressi dell’aeroporto di Malpensa.

In particolare si è proceduto al controllo del parking “A.P.”, verificando che tutti i lavoratori all’opera erano stati assunti “in nero”. Nel corso delle verifiche sono state rilevate ulteriori violazioni alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro, regolamentata dal decreto legislativo nr. 81 del 2008, e, in particolare di:

  • omessa adozione delle misure necessarie ai fini della prevenzione incendi e dell’incolumità dei lavoratori;

  • assenza di mezzi di estinzione idonei alla classe di incendio ed al livello di rischio presenti sul luogo di lavoro;

  • omessa predisposizione ed omesso controllo dei mezzi ed impianti di estinzione incendi;

  • mancanza di uno o più requisiti dei luoghi di lavoro, es. vie ed uscite di emergenza, illuminazione sussidiaria, misure contro l’incendio e l’esplosione, ecc.;

  • omessa visita medica dei lavoratori;

  • omessa valutazione dei rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori in relazione all’attività’ svolta dall’azienda;

  • omessa informazione dei lavoratori in materia di sicurezza e salute dei luoghi di lavoro;

  • omessa formazione dei lavoratori in materia di sicurezza e salute in relazione all’attività volta dall’azienda;

Nello specifico vi era un numero esiguo di estintori, le auto ricoverate all’interno del capannone erano il triplo rispetto alla capienza prevista (quasi 100 auto a fronte delle 30 contemplate), ed erano completamente assenti le uscite di sicurezza e le possibili vie di fuga per i lavoratori in caso d’incendio.

Il titolare dell’azienda, M.R.M., una 32enne straniera originaria della Romania, è stata denunciata in stato di libertà per le violazioni sopra indicate. L’attività di parcheggio è stata immediatamente sospesa e sono state elevate ammende per 91.200 euro, sanzioni amministrative per 36.000 euro e recuperati oneri contributivi previdenziali pari a 18.000 euro circa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 agosto 2016. Filed under Cronaca,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *