Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Corpo musicale Giuseppe Garibaldi in concerto per l’Hospice di Como

image_pdfimage_print

SAN FERMO DELLA BATTAGLIA, 25 agosto 2016- Domenica 4 settembre alle 15.30, nel giardino dell’Hospice San Martino di Como (Via Castelnuovo), si terrà un concerto del Corpo musicale Giuseppe Garibaldi di San Fermo, organizzato dall’’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino in collaborazione con il Gruppo Paxme – Gruppo Paritetico di Coperative Sociali e Hospice S. Martino di Como, struttura che guarda alla persona in tutte le sue dimensioni e che, oltre alla cura del corpo, desidera promuovere il benessere sociale e spirituale della persona malata, anche attraverso l’energia della musica.

Sarà un pomeriggio di condivisione e intrattenimento rivolto a pazienti, familiari, operatori e a tutti i cittadini per sensibilizzare il pubblico e diffondere la conoscenza delle cure palliative, attività che aiutano il paziente a vivere l’ultimo periodo di vita nel modo migliore possibile. L’evento è stato pensato e proposto da un componente della banda, familiare di una paziente ospitata presso l’Hospice lo scorso anno, ed è offerto dalla Banda stessa, come riconoscimento delle attività svolte dalla struttura e dall’Associazione Accanto.

Durante il concerto  la storica formazione eseguirà alcune marce sinfoniche e brani originali per banda tra cui “La Dama de vento di Bar”, “Cinesina di Lamanna”, “Pacific Dreams” di Jacob De Hann, “Gli amici di Minori” di Favoino, intervallati da pezzi noti quali “La vita è bella” di Nicola Piovani, tratta dall’omonimo film, un medley degli Abba e “De Andrè for band”, medley di alcune delle più belle canzoni del cantautore (arrangiamento di Franco Arrigoni).

L’’ingresso è libero e gratuito.

In caso di maltempo l’evento verrà sospeso.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 25 agosto 2016. Filed under Musica,Sanità,Sociale,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *