Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese Cinque Stelle e referendum costituzionale: sabato incontro pubblico

image_pdfimage_print
paola

Paola Macchi

VARESE, 7 settembre 2016- Spesso si accusano gli attivisti del Movimento 5 Stelle di fare solo protesta e critica non costruttiva. Il meetup Varese Cinque Stelle  – attiviAMOci VARESE ha sempre come scopo principale l’informazione dei cittadini al fine di renderli consapevoli delle scelte che dovranno assumere, anche allo scopo di renderli più partecipi della vera “politica”, ovvero al governo della cosa pubblica, al quale devono partecipare tutti i cittadini in prima persona.

Nel prossimo autunno ci sarà un importante appuntamento: il referendum sulle modifiche Costituzionali.

Il meetup Varese Cinque Stelle  – attiviAMOci VARESE  ha organizzato per sabato 10 settembre, dalle ore 14.30, presso la sala della Cooperativa di Biumo & Belforte, sita in Varese, viale Belforte nr.165, un convegno/corso sul perché e come sostenere le ragioni del NO al referendum sulle modifiche Costituzionali.

Il relatore sarà Francesco Montorio, attivista 5 Stelle e membro del Comitato per il NO alla riforma costituzionale con l’introduzione della portavoce regionale Paola Macchi.

Il convegno/corso, interattivo con slides e video, è gratuito e avrà una durata di circa quattro ore e toccherà i seguenti argomenti:

Introduzione: referendum e comunicazione, linguaggio e strategia, slogan e anti-slogan;

–   La Nostra Costituzione: nascita, logica, struttura (cenni);

–   La riforma: articoli interessati, conseguenze;

–   L’Italicum e Riforma: gli effetti perversi;

–   Conclusioni: anti-slogan e demistificazioni.

Prenotazioni e maggiori informazioni sul sito: www.varese5stelle.net  e su facebook: varesecinquestelle – sezione eventi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 settembre 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *