Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Da soccorso a sub a incendio in via Peschiera: diversi interventi dei vigili del fuoco di Varese

image_pdfimage_print
Foto 09-08-16, 15 30 25VARESE, 4 settembre 2016-  vigili del fuoco della provincia di Varese oltre alle “normali richieste di soccorso” sono stati impegnati per quattro interventi di rilievo:
Alle ore 9 a Vedano Olona in via Careno, per l’incendio di un macchinario all’interno di un’attività industriale.
Per cause ancora in fase di accertamento, un’apparecchiatura ha preso fuoco, generando molto fumo.
Gli undici vigili del fuoco sono intervenuti dalla sede di Varese con quattro automezzi: un’autopompa, un’autobotte, un’autoscala e un carro aria.
Il rogo è stato spento e l’area è stata messa in sicurezza.
Alle ore 11 per soccorso persona a Ispra in via delle Fornaci; durante un’immersione, un sub ha accusato un malore.
Immediatamente dal locale distaccamento di Ispra è stata inviata una squadra congiuntamente agli specialisti del soccorso acquatico con un mezzo nautico.

Incendio a Vedano Olona

Incendio a Vedano Olona

Gli operatori hanno raggiunto la zona sia da terra, che dal lago e hanno collaborato con il personale del soccorso sanitario.
Alle ore 15 a Varese, in via Peschiera, presso l’ex cartiera, per cause ancora in fase di accertamento, del materiale accatastato in un sotterraneo, è stato interessato da un’incendio. I vigili del fuoco intervenuti con un’autopompa hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l’area.
Alle ore 16 a Bisuschio  in via Roma presso il parco giochi pubblico, un bambino di cinque anni è rimasto incastrato con un’arto in un gioco.
Gli operatori hanno liberato il piccolo affidandolo alle cure del personale sanitario.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 settembre 2016. Filed under Cronaca,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *