Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Teatro di Saronno: la violenza sulle donne raccontata da La Ruina

image_pdfimage_print
Polvere (foto di Laila Pozzo)

Polvere (foto di Laila Pozzo)

SARONNO, 29 febbraio 2016- Venerdì 4 marzo torna a Saronno Saverio La Ruina.
“Di solito sono le donne a parlare delle donne. Soprattutto quando si tratta di violenza e dei rapporti di potere. Saverio La Ruina è una magnifica eccezione. La violenza è tutta psicologica ed emotiva nella sequenza di scene che La Ruina sviluppa in un micidiale crescendo di tensione. La Ruina è attore maestro del dettaglio, del gesto minimo.” (Sara Chiappori, La Repubblica).Polvere10_fotodiIreneDeCaprio

Le botte sono la parte più fisica del rapporto violento di coppia; l’uccisione della donna la parte conclusiva. Ma c’è un prima, immateriale, impalpabile, polvere evanescente che si solleva piano intorno alla donna, la circonda, la avvolge, ne mina le certezze, ne annienta la forza, il coraggio, spegne il sorriso e la capacità di sognare. Una polvere opaca che confonde, fatta di parole che umiliano e feriscono, di piccoli sgarbi, di riconoscimenti mancati, di affetto sbrigativo, talvolta brusco.

Il weekend prosegue domenica con l’operetta “Frasquita”.

Teatro Giuditta Pasta (via I maggio snc – Saronno – VA)

Venerdì 4 marzo | ore 21.00

Saverio La Ruina in:

POLVERE – Dialogo tra uomo e donna

di Saverio La Ruina
con Saverio La Ruina e Cecilia Foti
musiche originali Gianfranco De Franco
contributo alla drammaturgia Jo Lattari
contributo alla messinscena Dario De Luca
aiuto regia Cecilia Foti
disegno luci Dario De Luca
produzione Scena Verticale

PREZZI
intero € 20
ridotto over65 e gruppi organizzati € 15
ridotto under30 € 15
ridotto under20 € 12

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 febbraio 2016. Filed under PROVINCIA,Spettacoli&Cultura,Teatro,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *