Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Varese incassa tre gol dal Borgosesia nell’anticipo al “Franco Ossola”

va1VARESE, 24 settembre 2016– Passo indietro del Varese che arresta la sua corsa: dopo tre vittorie di fila arriva il primo stop in campionato. Ad infliggerlo è il Borgosesia dell’ex Dionisi che al “Franco Ossola” si impone con un netto e meritato 3-0. A svoltare il match è il rigore a fine primo tempo con tanto di espulsione di Luoni (quarto rosso in altrettante partite per la squadra). Sblocca la partita Zamparo dagli undici metri. Nella ripresa il Varese non riesce a combinare molto e gli ospiti trovano altri due gol.

FISCHIO D’INIZIO – Ramella propone il 4-2-3-1 con qualche novità. Obbligato il cambio del portiere: al posto dello squalificato Pissardo c’è il ’98 Consol; in difesa rientra capitano Luoni che prende il posto di Viscomi accanto a Ferri. A destra confermato il ’97Talarico mentre a sinistra si schiera il ’98 Granzotto al posto di Bonanni. A centrocampo Bottone fa il suo esordio da titolare, al posto di Gazo, accanto a Zazzi (’97). Attacco confermato con Rolando, Giovio e Becchio alle spalle di Scapini.
Tra le fila del Borgosesia (4-3-3) gli ex Bruzzone e Zamparo, rispettivamente difensore e attaccante con un passato nella Primavera del Varese.

PRIMO TEMPO – Il Borgosesia dimostra personalità sin dai primi minuti. Sono, infatti, gli ospiti a fare possesso palla e a collezionare più occasioni. Dopo 4′ è fondamentale il salvataggio di Ferri sulla linea al tiro di punizione granata. Il Varese invece gioca sullo stretto e non riesce a creare pericoli. Partita soporifera e avida di occasioni. I biancorossi si fanno vedere al 28′ quando Becchio entra in area dalla sinistra, mette in mezzo per il tocco di Scapini che spedisce a lato. Nei minuti seguenti il Borgosesia cresce e al 41′ ha una doppia occasione: Talarico si oppone il tiro di Zamparo, palla a Tomaselli che trova la deviazione decisiva in angolo di Granzotto. Il risultato si sblocca nei minuti di recupero in cui è clamoroso l’errore del Varese: retropassaggio di Luoni al portiere che, invece di spazzarla, la restituisce al difensore. Luoni tiene palla, ma subisce la pressione di Zamparo ed è costretto a fare fallo in area: rosso diretto per il capitano del Varese e calcio di rigore per il Borgosesia che trasforma Zamparo per l’1-0.
Nella ripresa Ramella toglie Giovio per inserire il centrale di difesa Viscomi. Poco dopo entra anche Calzi al posto di Bottone che esce zoppicando. Il copione della sfida non cambia con il Borgosesia che controlla il match. Calzi dà un po’ di vivacità in più, ma il Varese va a rilento e gli ospiti ne approfittano trovando due gol nel giro di due minuti. Al 37′ il neoentrato Vita firma un gol capolavoro dalla distanza; al 39′ arriva il tris firmato dal giovane ’99 Tomaselli.
Nel finale il Borgosesia sfiora anche il poker con Vita. L’arbitro fischia la fine, la Curva applaude comunque i biancorossi anche se poco più là parte una scazzottata tra tifosi. (articolo e foto da varesesport.com).



image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 24 settembre 2016. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varese Calcio 1910,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *