Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Comune di Ferno adotta la carta d’identità con indicazioni donatori d’organi

image_pdfimage_print

downloadFERNO, 27 settembre 2016 – Il Comune di Ferno ha deciso di dar corso a quanto disposto dal legislatore con la Legge 9 agosto 2013, n. 98, consentendo ai cittadini di indicare sulla carta di identità il proprio consenso o diniego circa la volontà di donare gli organi in caso di morte.

La raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di intento circa la donazione di organi e tessuti avviene al momento del rilascio o rinnovo della carta di identità. Si tratta naturalmente di una facoltà e non di un obbligo, ma l’iniziativa rappresenta certamente una grande opportunità di sensibilizzazione su un tema ancora oggi poco affrontato dalla cittadinanza utile ad aumentare il numero dei potenziali donatori.

La registrazione avviene in modo semplice e veloce: al momento del rilascio della carta di identità l’operatore seleziona l’adesione, il diniego o l’astensione in base alla volontà espressa dal cittadino. Prosegue poi con la stampa del documento e, nel caso in cui l’interessato si sia espresso per l’assenso o il diniego, verrà stampato un modulo in duplice copia che dovrà essere firmato dal dichiarante o dall’operatore. Una copia viene consegnata al cittadino e l’altra viene conservata agli atti del comune. A conclusione dell’iter il software invia, in tempo reale, la scelta espressa dal cittadino al Sistema Informativo del Centro Nazionale Trapianti, che può accedere alla banca dei dati 24 ore su 24.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dal Primo Cittadino di Ferno, Mauro Cerutti. “Non appena abbiamo saputo della possibilità di aderire a quanto disposto dalla legge – commenta il Sindico – ci siamo mossi senza esitazioni per attivarci in tal senso e per offrire ai cittadini questa importante opportunità. La donazione di organi e tessuti è un tema ancora non molto conosciuto che però rappresenta un atto di grande solidarietà e che deve trovare la più ampia diffusione possibile. Motivo per cui non abbiamo indugiato a metterci in moto immediatamente per rendere finalmente operativo il servizio anche nella nostra Ferno”.

 L’attivazione del servizio si è resa tecnicamente possibile grazie al lavoro svolto dal C.E.D. – Centro Elaborazione Dati. Pienamente soddisfatto il Vicensindaco di Ferno ed Assessore al CED per l’Unione dei Comune Lombarda di Ferno e Lonate Pozzolo Filippo Gesualdi, che ha voluto concentrare l’attenzione sull’alto valore sociale dell’iniziativa e sui benefici pratici di immediatezza operativa: “In questo modo il Servizio Informatico del Centro Nazionale Trapianti potrà accedere costantemente al nostro sistema operativo per avere notizie in tempo reale in caso di necessità.  Il servizio di carte di identità – donazioni organi – precisa il Vicesindaco – da alcuni mesi è operativo anche presso il servizio di rilascio carte di identità operante a Malpensa.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 27 settembre 2016. Filed under PROVINCIA,Sanità,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *