Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Altra sconfitta per il Varese eliminato in Coppa Italia dalla Caronnese

VARESE, 28 settembre 2016 – Dopo la sconfitta interna di sabato contro il Borgosesia, il Varese perde anche contro la Caronnese nella gara valida per il 32esimi di finale di Coppa Italia di Serie D. L’incontro è ad eliminazione diretta, terminato sullo 0-0 al 90′, è deciso a favore degli ospiti dopo i calci di rigore. Decisivi gli errori di Luoni e Scapini.
La Caronnese incontrerà la vincente tra Folgore Caratese e Seregno che si giocherà stasera.

Varese-CaronnesePRIMO TEMPO – Mister Ramella è costretto a rinunciare al difensore Viscomi e ai centrocampisti Calzi e Bottone, tutti acciaccati e opera il previsto turn over gettando nella mischia solo tre titolari: Luoni, Zazzi e Ferri. In porta fa il suo esordio il ’95 Bordin, in difesa spazio al ’96 Simonetto al centro accanto a FerriLuoni, squalificato per la prossima di campionato contro l’Oltrepovoghera, è il terzino destro con Simonetto terzino sinistro. A centrocampo si rivede Gazo e ha al suo fianco Zazzi con il ’96 Lercara e Cusinato le ali. La coppia d’attacco è formata da Piraccini e dal giovane Salvatore.
Dall’altra parte, la Caronnese di mister Gaburro che finora ha collezionato 6 punti in campionato, frutto di una vittoria e tre pareggi, non rischia Rudi, Marcolini e capitan Corno, nemmeno in panchina, e si affida a Gherardi in porta, una difesa a 4 formata da Moleri, Patrini, Redaelli e Grassi, Galli che funge da playmaker davanti alla difesa, Martino, Giudici L., Baldo, Cominetti a centrocampo e Bianconi di punta. In panchina bomber Mair.
Il primo tempo non riserva particolari emozioni: molti gli errori da entrambe le parti, ritmo piuttosto blando e squadre che non riescono a prendere in mano le redini del gioco. Inevitabile lo 0-0 al duplice fischio.

SECONDO TEMPO – Le formazioni si presentano in campo con gli stessi 11 della prima frazione. Al 9′ al Varese è annullato correttamente un gol per fuorigioco; Piraccini, ben imbeccato da Cusinato in profondità, conclude bene a rete con il mancino ma l’assistente segnala l’off side. Nella girandola di cambi, il Varese inserisce tra gli altri Giovio e Scapini così come mister Gaburro si affida a bomber Mair e ad Andrea Giudici. A provarci al 37′ Granzotto che, dopo una bella combinazione con Cusinato, ci prova di sinistro ma il suo tiro è preda di Gherardi. Un minuti più tardi la Caronnese rimane in 10 uomini per l’espulsione di Redaelli per doppia ammonizione. Il Varese ora ci prova con più convinzione e al 41′ ha una doppia chance con Giovio prima e Zazzi subito dopo, ma il portiere della Caronnese compie due ottime parate. Negli ultimi minuti, i biancorossi si riversano in avanti, ma non succede più nulla. Con il risultato ancora fermo sullo 0-0, per decretare chi passerà il turno si procede con i calci di rigore. (da varesesport.com)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 28 settembre 2016. Filed under Sport,Varese Calcio 1910. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *