Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rho: cittadinanza onoraria al Dalai Lama

2016_dalai_lamaRHO, 30 settembre 2016- Mercoledì 28 settembre il Consiglio comunale di Rho ha approvato all’unanimità la mozione del consigliere di maggioranza Federico Bindi sul conferimento della cittadinanza onoraria a Sua Santità il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso.

La cittadinanza è stata conferita al Dalai Lama, quale principale autorità religiosa del popolo tibetano nonché testimone di pace e solidarietà nel mondo, e come riconoscimento del suo impegno nei confronti del dialogo, della convivenza, del messaggio di tolleranza e di pace , volto all’affermazione dei valori di libertà e di non violenza, nel rispetto dei diritti umani nel mondo.

Ha contribuito con il suo impegno a livello internazionale a trovare una soluzione pacifica per il Tibet, chiedendone l’autonomia, ma non l’indipendenza politica, favorendo una pacifica coabitazione tra le popolazioni cinese e tibetana e diffondendo la riaffermazione dei diritti umani e della pacificazione tra i popoli.

L’Accademia di Stoccolma gli ha conferito, nel 1989, il premio Nobel per la pace, riconoscendo, nella sua opera, la promozione di processi di pace e solidarietà tra i popoli, rifiutando l’uso della violenza e promuovendo la pace fra tutte le creature e in ragione di ciò , sostenendo anche il rispetto per gli animali, sempre alla ricerca di soluzioni basate sulla tolleranza e il rispetto reciproco.

Il Dalai Lama ha sviluppato la propria filosofia di pace a partire da un rispetto per tutto ciò che è vivo, basandosi sul concetto della responsabilità universale, avanzando proposte costruttive per la soluzione dei conflitti internazionali, e per affrontare il problema dei diritti umani e le questioni ambientali globali. Grazie al suo impegno ha ricevuto numerosi riconoscimenti in tutto il mondo, tra cui la medaglia d’oro del Congresso degli Stati Uniti e la cittadinanza onoraria da diversi paesi nel mondo e città italiane, come Roma, Torino, Venezia e Milano, che ne hanno riconosciuto l’alto profilo umano e la continuità di un’azione di guida spirituale, che ha accentrato l’attenzione mondiale sui temi della pace, della solidarietà tra i popoli e il rispetto dell’ambiente e di tutte le creature.

In occasione della visita del XIV Dalai Lama a Milano, presso il polo esterno di Rho Fiera Milano il 21 e 22 ottobre 2016, la città di Rho ospiterà inoltre alcune iniziative culturali e rituali della liturgia buddista tibetana. nei giorni della visita del Dalai Lama a Milano, quindi, non può che aggiungersi alle altre città italiane conferendo la cittadinanza onoraria al Dalai Lama, in quanto promotore della ricerca di un’etica laica, che al di la delle diverse religioni, può ispirare l’intera umanità e aiutare la convivenza sempre più ravvicinata tra persone di diversa storia, cultura ed etnia.

Il Sindaco di Rho, Pietro Romano, dichiara:

“La città di Rho è impegnata da anni sul fronte delle politiche di pace e nella costruzione di una comunità inclusiva dove ciascuno, donne, uomini, anziani e bambini vedano rispettati i propri diritti senza discriminazione di razza, genere, fede religiosa, età o provenienza geografica e dove le regole, costruite insieme, siano quelle per una sana e pacifica convivenza. E’ per me quindi un onore poter conferire la cittadinanza onoraria al Dalai Lama, che rappresenta la manifestazione più elevata delle nostre convinzioni, in quanto promotore della ricerca di un’etica laica, che al di la delle diverse religioni, può ispirare l’intera umanità e aiutare la convivenza sempre più ravvicinata tra persone di diversa storia, cultura ed etnia. Ringrazio l’intero Consiglio comunale, che ha approvato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria dimostrando una condivisione di valori universali come appunto la pace e il rispetto, pur nella differenza di orientamento politico. Stiamo definendo con l’Istituto Studi di Buddhismo Tibetano GHE PEL LING, che organizza la visita del Dalai Lama, la modalità per la consegna ufficiale della cittadinanza.”

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 settembre 2016. Filed under PROVINCIA,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *