Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’ex biancorosso Stefano Bettinelli potrebbe essere il nuovo allenatore del Lugano

image_pdfimage_print

LUGANO, 5 giugno 2016- di GIANNI BERALDO

Stefano Bettinelli

Stefano Bettinelli

Potrebbe essere l’ex allenatore del Varese Stefano Bettinelli (ultimo mister dei biancorossi nel professionismo, prima di ripartire dalla categoria Eccellenza la scorsa stagione) a sedere sulla panchina del Lugano, lasciata libera in queste ore dal famoso Zedneck Zeman dopo aver raggiunto la salvezza in Super League (la nostra serie A) e avere disputato la finale-persa- di Coppa Svizzera <<Non vedevo prospettive, eravamo la squadra con meno possibilità tecniche ed economiche e non vedevo come si potesse cambiare e cercare di fare calcio come vorrei io, che per vari motivi se n’è visto poco>>, così il tecnico boemo che aggiunge  <<lascio con dispiacere, qui stavo benissimo. Colgo l’occasione per salutare i giocatori, i tifosi e lo staff. Non ho avuto modo di farlo dopo la finale di Coppa. Il futuro? Non so ancora>>.Per lui si parla di un ritorno in Italia forse alla guida del Pescara, neo promosso in serie A, che Zeman ha già allenato in un passato recente lanciando giocatori importanti come Immobile e Verratti.

Per sapere qualcosa di più sul futuro di Bettinelli bisognerà attendere una settimana, tempo utile alla società bianconera per delineare le linee societarie per la prossima stagione.

Da segnalare che  il presidente del Lugano, Renzetti,  ha parlato come possibili successori di Zeman anche di Stefano Vecchi, attualmente allenatore della Primavera dell’Inter ma pure  l’ex Lucerna Carlos Bernegger.

redazione@varese7press.it 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 giugno 2016. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varese Calcio 1910,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *