Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Trovata morta insegnante sulla strada vicino valico Gaggiolo: tra le varie ipotesi anche l’omicidio

caraSTABIO, 17 ottobre 2016– Emergono nuovi dettagli sulla morte della 35enne svizzera, il cui corpo privo di vita è stato ritrovato domenica ai margini del bosco a Rodero, lungo la strada che porta al valico del Gaggiolo. La vittima, residente a Stabio, lavorava come insegnante alle scuole elementari e suonava nella filarmonica locale.

Secondo nostre informazioni, a dare l’allarme è stato l’istituto scolastico, quando stamani la donna non si è presentata a lezione. La scuola ha già predisposto azioni di sostegno psicologico nei confronti di colleghi ed allievi.

Non sposata, senza figli, da alcuni mesi – indica la sua pagina Facebook – aveva iniziato una relazione sentimentale. Il suo corpo giaceva sul luogo del ritrovamento verosimilmente già da venerdì notte; addosso non aveva i documenti.

I carabinieri di Como, titolari dell’inchiesta, stanno vagliando tutte le ipotesi: dal suicidio, all’incidente fino all’omicidio, forse a sfondo passionale.

Secondo fonti vicine all’inchiesta, un primo esame autoptico escluderebbe però tracce evidenti di morte violenta. Gli inquirenti attendono ora l’esito degli esami tossicologici.(RSI.CH)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 17 ottobre 2016. Filed under Cronaca,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *