Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Luca Marsico: “Sulla questione Molina esigiamo la massima trasparenza

Luca Marsico

Luca Marsico

MILANO, 27 settembre 2016-Depositata, in mattinata, un’interrogazione al Presidente della Giunta Regionale lombarda Roberto Maroni in merito alla questione della Fondazione Molina. Primo firmatario il consigliere regionale varesino di Forza Italia Luca Marsico.

«La concretezza e la trasparenza amministrativa sono parte fondamentale della mia azione consiliare e per questo, – sottolinea Luca Marsico – come avevo annunciato lo scorso venerdì, mi sono attivato immediatamente depositando un’interrogazione al Presidente Maroni affinché possano essere messe in atto con tempestività tutte le prerogative regionali e le possibili determinazioni in capo a Regione Lombardia sulla questione che sta investendo, da mesi ormai, la Fondazione Molina di Varese.

Nell’interesse di tutti, ospiti della struttura e loro familiari in primis, occorre al più presto giungere ad una verità necessaria e attesa dai cittadini».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 27 settembre 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Luca Marsico: “Sulla questione Molina esigiamo la massima trasparenza

  1. Valerio Broggini Rispondi

    29 settembre 2016 at 17:55

    Marsico ha perfettamente ragione. Qui i preti si sono fregati i soldi del Molina per la Rete 55 che adesso diventa pure internazionale.
    Roba da pazzi i preti, “nemici del genere umano” come furono profeticamente definiti da Tacito sin dagli albori dell’infame religione!!!
    Poi duemila anni di crimini contro l’umanità e ancora oggi rubano, fregano, ipocritamente si fingono benefattori ma in realtà sono impostori.
    Esisterà mai una divinità che riuscirà a porre termine a questa infame congrega???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *