Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Presentato il libro di Andrea Buffoni: ospite Stefania Craxi che ha raccontato vicende di suo padre e del Partito Socialista

image_pdfimage_print

VARESE, 25 ottobre 2016- di GIANNI BERALDO-

Andrea Buffoni con Stefania Craxi

Andrea Buffoni con Stefania Craxi

Parlando di suo padre alla fine la commozione ed emozione nel narrare alcuni episodi di vita, era palpabile sia da parte del pubblico che di Stefania Craxi, ospite oggi a Varese (Sala Matrimoni) per la presentazione del libro “Ricordare con gli occhi della mente” (Macchione editore) scritto dall’ex sindaco di Gallarate e parlamentare socialista Andrea Buffoni.

Un libro che di fatto è una lunga e affascinante storia che narra importanti vicende politiche del nostro Paese ma anche del territorio varesino.

Partendo dal Dopoguerra fino a alla metà degli anni Novanta, quando l’autore diede l’addio alla politica (Buffoni è stato senatore e deputato socialista oltre che sindaco di Gallarate dal 1973 al 1984) dopo alcune vicende giudiziarie poi rivelatesi una sorta di bolla di sapone.

Erano gli anni del ciclone Tangentopoli, uno tsunami che ha travolto e stravolto l’intero sistema politico, senza andare troppo per il sottile. Per questo alcuni personaggi politici hanno provato il carcere pur senza avere commesso alcun reato. Come accaduto allo stesso Buffoni che ben documenta nel libro tutti quei drammatici momenti di vita politica italiana.

Una storia che parla di gente umile (la famiglia dell’autore) che contribuirà alla rinascita del Paese lavorando sodo e offrendo in seguito i propri servigi alla sfera del sociale. Un grande racconto le cui vicende si intersecano con la storia del Partito Socialista.

<<Il libro in pratica è suddiviso in due parti ben distinte: quella più personale così simile a tante famiglie italiane del Dopoguerra, quella che invece si addentra nella sfera politica parlando della carriera in questo ambito da parte di Buffoni, comprese tutte la varie traversie. E’ anche la storia del Partito Socialista nei suoi anni migliori, un libro dove la figura di Bettino Craxi emerge in maniera positiva, mentre quella del suo “delfino” Martelli decisamente più malconcia>>, così il docente di storia Robertino Ghiringhelli invitato alla presentazione insieme al professore Giuseppe Armocida e Mauro della Porta Raffo, presidente del comitato Varese 200 anni organizzatore dell’incontro.

Stefania Craxi

Stefania Craxi

Due anni di lavoro per raccogliere testimonianze, ricordi e riordinare le migliaia di articoli di giornali conservati negli anni <<Ho lavorato tanto ma era giusto che tanta gente sapesse cosa accadde veramente in quegli anni compreso la figura di Craxi condannato ingiustamente non solo dalla giustizia ma soprattutto dai media e dalla gente. Con questo libro ho cercato di fare un po’ di chiarezza su vicende e su fatti storici e politici troppo spesso bistrattati>>, sottolinea Buffoni.dsc00205

Ovvio che la presenza più importante fosse quella di Stefania Craxi (leggi intervista)  che ha chiuso la serata << I riformisti come mio padre sono stati gli uomini più odiati, perseguitati e combattuti nella storia del movimento operaio. Il riformista è chi ha il coraggio di sporcarsi le mani non come certi politici di oggi che pretenziosamente si definiscono riformisti. E’ una storia che va riscritta bene e questo libro in tal senso rende giustizia a tutti loro>>.

Vedere tanto affetto da parte della gente presente in sala rende felice la figlia dell’ex leader socialista, che con voce un po’ tremolante per l’emozione aggiunge <<oggi mi sento di rassicurare mio padre. La storia dirà chi è stato Craxi, la storia dirà chi sono stati i socialisti e credo che Andrea Buffoni in tal senso con questo libro abbia portato un grande contributo>>

direttore@varese7press.it

 

 

 

 

 

 

 

Un marchio di fabbrica targato Psi con gli acerrimi nemici del Partito Comunista che certamente non gradivano certi cambi di rotta nella storia politica del Belpaese.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 25 ottobre 2016. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *