Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Forza Italia Varese si rinnova: spazio a giovani e donne. Leonardi: “E’iniziata una nuova fase del partito”

image_pdfimage_print

dsc00238VARESE, 29 ottobre 2016- di GIANNI BERALDO

Maggiore spazio di dialogo e manovra, oltre che potere decisionale ai giovani, e continue sinergie con i rappresentanti più “navigati” del partito.

Cercare di utilizzare maggiormente e con professionalità i nuovi canali comunicativi sempre più spesso decisivi nella dialettica politica e decisionale in toto.

Ruoli importanti anche per le donne, loro che spesso sono in grado di affrontare temi importanti a livello politico e della società civile, con quella costanza, sagacia e capacità intellettuale determinante nel dipanare le singole criticità.

Insomma un cambio di passo importante per il Futuro di Forza Italia Varese, una sorta di FI 4.0 (cioè quella della seconda generazione dei nativi digitali). Futuro che riparte proprio dai giovani ma che non dimentica chi, questo partito, lo ha reso “appetibile”agli elettori varesini per oltre vent’anni, due decenni durante i quali ha governato la città in compagnia degli amici/nemici leghisti.

Poi l’attuale crisi identitaria e forse pure di vocazioni politiche ha fatto sì che potessero crearsi gli anticorpi anti populismo ripartendo da nuove idee e, perchè no, a breve anche nuovi soggetti politici.

Svolta annunciata oggi in conferenza stampa dall’attivo coordinatore cittadino Roberto Leonardi <<Forza Italia e tutto il Centrodestra deve ripartire facendo ovviamente opposizione rispetto alla attuale maggioranza amministrativa cittadina, però in modo diverso. Ossia opponendoci solo su alcune tematiche davvero incongruenti con la nostra politica e non su tutto indistintamente. Ci possono essere anche delle proposte che potrebbero trovarci d’accordo>>.

Il professore Leonardi evidenzia la sua ricetta di cambiamento << oltre a questo modo di fare opposizione serve qualcosa di costruttivo, in modo tale da fare arrivare il messaggio agli altri 30mila elettori>>.

Il coordinatore cittadino ha le idee chiare ma soprattutto non cede alle lusinghe di chi crede che la stabilità dipenda dalla staticità. Lui invece ha deciso di cambiarle le regole <<ho in parte riorganizzato il partito. FI ha un gruppo donne destinato a crescere con la responsabile Alessandra Grossi. I giovani hanno un coordinatore provinciale come Giacomo Tamborini in aggiunta al quale c’è Stefano Colombo e Carlotta Calemme. Per i senior invece c’è Guido Mastroberaldino. Il partito non deve avere gruppi o fazioni ma unità d’intenti senza fazioni o altro di similare e altamente deleterio>>.

A fare da chioccia è stato richiamato in veste di vice coordinatore Roberto Puricelli (che affiancherà in questo ruolo Giuseppe Battaglia)  tra i primi a caldeggiare la candidatura di Leonardi a segretario cittadino <<Sono contento di questa apertura ai giovani e nuove figure, gruppo che deve essere eterogeneo e che si interessi dei vari temi. Tutti possono arrivare e partecipare>>.

Carlotta Calemme e Alessandra Grossi

Carlotta Calemme e Alessandra Grossi

Altra buona idea (ma non certamente originale) nel segno del rinnovamento, è quella di creare gruppi di lavoro ognuno dei quali si dovrà occupare di tematiche particolari e significative per lasciare un segno tangibile nelle prossime tornate elettorali. Gruppi nei quali verranno incanalate le varie esperienze incontrando diverse categorie professionali (16 per l’esattezza) tra cui rappresentanti dei vari Ordini professionali, delle società partecipate, ambiente, sport, sindacati ecc…<<dobbiamo iniziare a lavorare per le regionali, amministrative futuri altri eventi politici in divenire. Il nuovo FI punta tanto sui giovani e nuove figure che si stanno avvicinando al partito>>, conclude Leonardi.

Tra le nuove figure  quelle di Alessandra Grossi referente per il gruppo Forza Italia donne <<Sono consulente di comunicazione internazionale e multiculturale. Oggi siamo un gruppo di 15 donne, parte delle quali già candidate nelle scorse elezioni comunali come la sottoscritta. L’idea è di organizzare diversi incontri: dibattiti, convegni,seminari aperti a tutti. Come ad esempio quella sulla giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con un evento pubblico utile a farsi conoscere.Importante è ascoltare la gente, per questo a breve verrà creato profilo twitter e pagina FB di FI Varese>>.

Tra le donne presenti oggi spicca la preparazione e vivacità culturale della 20enne Carlotta Calemme, vice capogruppo in consiglio comunale <<Non è vero che i giovani non si interessano di politica, dobbiamo coinvolgerli dando loro aree di competenze idonee. Siamo quasi tutti studenti, tutti che devono lasciar da parte le ambizioni personali ma lavorare per risolvere problemi della città in modo molto giovanile, partendo dalla comunicazione e altre situazioni anche ludiche>>. Poi una frecciatina ai “senatori del partito <<ai giovani dà fastidio che qualcuno prevalga su di loro, essendo in consiglio comunale ho il vantaggio di avere contatti diretti con altre figure politiche ma questo importa fino a un certo punto>>

Rapporto e dialogo che i giovani di FI vogliono ovviamente rendere costruttivo in primis  con i giovani del centrodestra come i Giovani padani ecc.., confrontandosi poi anche con gruppi giovanili di altri partiti <<dialogare è sempre positivo poi ovviamente ognuno ha le proprie idee e sensibilità politica>>, sottolinea ancora Carlotta Calemme.

Un pizzico di nostalgia permeano invece le parole di Osvaldo Piccinelli,  coordinatore senior provinciale <<Quando non si vince bisogna reagire immediatamente e il partito potrebbe rinnovarsi. Ripartire per dare speranza alla gente. Vedendo però cosa c’è all’opposizione mi chiedo: occorreva proprio mettere da parte Berlusconi? Qualche dubbio me lo pongo.>>.

direttore@varese7press.it

Il nuovo organigramma di Forza Italia Varese è così composto:

Segreteria cittadina: Roberto Leonardi (coordinatore), Roberto Puricelli (vice) Domenico Battaglia (vice), Ciro Calemme, Simone Longhini, Domenico Esposito, Carlotta Calemme, Alessandra Grossi, Stefano Colombo, Guido Mastroberaldino, Maurizio Marino, Giuseppe Montalbetti, Benedetta Frattini.

Forza Italia Donne: Alessandra Grossi. Forza Italia Giovani: Stefano Colombo. Forza Italia: Seniores: Guido Mastroberaldino.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 ottobre 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *