Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’Union Villa Cassano vince contro la Sestese: altri tre punti importanti per la classifica

img-20161030-wa0012SESTO CALENDE, 30 ottobre 2016- L’Union Villa Cassano conquista con scioltezza 3 punti che la mantengono nei quartieri alti della classifica mentre in casa Sestese si riflette sul futuro.
Al termine del primo tempo l’Union va al riposo in vantaggio di tre reti. Bella azione di Rampinini al 4’ che serve Mattia Colombo: Martignoni blocca a terra. Corner di Ingribelli al 6’: palla che passa tutta l’area senza che nessuno la tocchi. Passa l’Union all’8’ con Fusco che innesca Comani lesto a dare a Puricelli che fulmina Martignoni. Al 22’ Nalesso colpisce di mano in area e causa rigore. Proteste, ma, al 23’ Colombo batte e supera Martignoni. Al 32’ ripartenza di Fusco che innesca Rampinini pronto a trovare Comani la cui conclusione è alta di poco. Al 42’conquista un corner l’Union e, in mischia, De Dionigi batte per la terza volta Martignoni.
Nel secondo tempo, un leggero infortunio costringe Mattia Colombo a lasciare il campo al 10’. All’11’ è Di Lauro a sfiorare il quarto gol con un salvataggio sulla linea di Gibelli. Poi Targia, al 12’, rischia di complicarsi la vita con una parata imperfetta su una velleitaria conclusione di Ingribelli. Al 16’ torna in campo Sansonetti rilevando l’ammonito Fusco. Al 22’ contropiede di Rampinini che pesca l’angolino opposto, dove Martignoni non può arrivare, con un diagonale dal limite dell’area. Al 26’: Bianchi serve Rampinini dentro l’area, ma l’aggancio mancato fa svanire lo 0-5. Al 34’ palla filtrante di Roncari per Merlo che batte Targia sull’uscita. Bravo quindi Di Lauro a chiudere su Ingribelli al 35’ lanciato a rete. Al 36’ Bianchi non ha il coraggio di calciare al volo solo sul secondo palo e perde l’occasione della manita. Al 41’ prova il gol da copertina Lombardo, ma svirgola. Salva Targia al 44’ su Binda lanciato a rete. Al 45’ Martignoni nega all’Union il quinto gol su tiro di Comani.
SALA STAMPA-
Mirco Barban (mister Union Villa Cassano): «Questa è la risposta a chi diceva che eravamo in crisi. Abbiamo fatto bene in tutte le fasi e il risultato è lì a testimoniarlo. Ora non sottovalutiamo la gara di domenica prossima con il Brera».
David Di Cesare (mister Sestese): «Una sconfitta figa anche dei carichi della settimana con tre gare. Spero di poter riavere tutti la prossima partita e di non vedere gli errori di oggi in cui abbiamo affrontato alcune situazioni, sia offensive sia difensive, senza l’adeguato piglio».
JUNIORES
La Juniores guidata da Paolo Rivolta ha subito una sconfitta contro l’Arconatese. «Una sconfitta che ci può stare – è il commento del direttore generale Sandro Tognola – contro la capolista imbattuta».

SESTESE-UNION VILLA CASSANO: 1-4 (0-3) campo comunale

SESTESE: Martignoni, Del Vitto, Gibelli, Cozzi, Barbagallo, Nalesso (dal 20’ st Merlo), Paolillo (dal 28’ st Roncari), Mantegazza, Binda, Ingribelli, Stefanazzi (dal 7’ st Muscarella). A disposizione: Didoni, Banzi, Mirabella, Morelli. All.: Di Cesare
UNION VILLA CASSANO: Targia, Lombardo, Barni, De Dionigi, Di Lauro, Comani, Colombo Mattia (dal 10’ st Bianchi), Puricelli, Fusco (dal 16’ st Sansonetti), Nocciola, Rampinini (dal 31’ st Colombo Elia). A disposizione: Seitaj, Mura, Martignoni, Di Dio. All.: Barban

ARBITRO: Gianquinto (Trapani) Assistenti: Chemmami (Gallarate) e Rossi (Gallarate)

MARCATORI: 8’ Puricelli (Union Villa Cassano), 23’ Mattia Colombo (Union Villa Cassano) (rigore), 42’ De Dionigi (Union Villa Cassano); 22’ st Rampinini (Union Villa Cassano), 34’ Merlo (Sestese).

AMMONITI: Mantegazza (Sestese); Rampinini, Lombardo, Fusco (Union Villa Cassano).
ESPULSI: .

NOTE: terreno in buone condizioni. Recuperi: 1+3

SPETTATORI: 100 circa

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 ottobre 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *