Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Leonardi su morte Badoglio: “Sono incredulo e sconfortato”

Roberto Leonardi

Roberto Leonardi

VARESE, 31 ottobre 2016- “Mai avrei immaginato di dover scrivere queste parole e da questa mattina leggo e rileggo questa tragica notizia, incredulo, pietrificato e sconfortato.
Conoscevo Andrea da molti anni, quando ancora, se si parlava di politica, lo si faceva con più disincanto. Poi tutto è cambiato, l’interesse per la politica e’ aumentato, io nel frattempo ero diventato segretario cittadino e fu proprio lui a chiamarmi tra i primi, felice di condividere, se pur in posizioni politiche in parte diverse, dei progetti politici per la nostra città. Da li’ in poi le nostre conversazioni divennero quotidiane, ci confrontammo su tutto: Andrea mi parlava della sua lista civica, dei suoi compagni di viaggio in quella avventura, della campagna elettorale da sindaco, consapevole di lottare contro dei giganti (ma di certo il coraggio non gli mancava), mentre io gli raccontavo i miei progetti e lui apprezzava e mi diceva sempre di andare avanti. Ultimamente lo sentivo stanco, la grinta non gli mancava, le sue cento parole al secondo erano quasi un rituale quotidiano, ma allo stesso tempo dietro a quella corazza da gigante buono e sicuro di se’ nascondeva tanti pensieri, forse troppi, e qualche paura e oggi siamo qui, gli amici di Bado, a dover colmare un vuoto enorme quanto era enorme il suo impegno sociale e politico.
A nome di tutti i militanti di Forza Italia abbraccio con profondo dolore e immenso affetto la famiglia di Andrea, la cui passione per la legalità e per l’impegno politico ci guiderà per sempre”.

Roberto Leonardi
Segretario cittadino di Forza Italia

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 31 ottobre 2016. Filed under Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *