Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Orizzonte Ideale critica l’amministrazione comunale sull’uso strumentale dei profughi

image_pdfimage_print
Profughi volontari al lavoro a Varese

Profughi volontari al lavoro a Varese

VARESE, 31 ottobre 2016- Gli esordi della nuova amministrazione Galimberti non sono dei più rosei dopo le recenti dimissioni del consigliere Bortoluzzi e dopo la vicenda Molina che vede coinvolta la Lega Civica di Malerba; a ciò si aggiunge la scarsa attività amministrativa che non sta ancora incidendo realmente nelle emergenze della città di Varese, quali la sicurezza e il sociale.

In particolare non possiamo non sottolineare la messinscena guidata dall’assessore ai servizi sociali Molinari riguardo l’attività lavorativa volontaria compiuta dai (sedicenti) profughi ospitati nelle strutture della nostra città. Anziché concentrarsi sull’emergenza abitativa che vede tanti varesini senza casa e in difficoltà economiche, il Comune ha preferito dare priorità alle attività da far svolgere agli immigrati, annunciando orgogliosamente su giornali e tv locali la nuova iniziativa di “integrazione”.

Risultato? Foto e filmati dove si vedono due metri di cortile spazzati da sei ragazzi africani con una pettorina arancione, che si muovono quasi senza sapere come usare una scopa, in modo abbastanza disorientato. Questa messinscena targata PD è stata organizzata con lo scopo di far avere materiale ai giornalisti per diffondere la notizia, strumentalizzando in maniera evidente quei lavoratori “volontari” (invitiamo chiunque a vedere i servizi televisivi per rendersene conto). In questo modo Assessore e Amministrazione Comunale si sono fatti un bello spot pubblicitario, ma la realtà è solamente una squallida scena dove i migranti sono utilizzati come sfondo per le interviste.

Per anni partiti e gruppi come il nostro, che da tempo denunciano l’immigrazione incontrollata e la grande ipocrisia che si cela dietro i flussi migratori dall’Africa, sono stati accusati di essere dei populisti che strumentalizzavano gli immigrati cavalcando le paure della gente, ma la realtà è che tutto, e dicasi TUTTO quello che avevamo preannunciato si è puntualmente verificato: terroristi infiltrati tra i richiedenti asilo (anche in provincia di Varese), racket dell’immigrazione, degrado degli spazi urbani, enormi affari nella gestione dei profughi ecc. E adesso assistiamo anche alla pagliacciata ipocrita di chi utilizza 6 ragazzi africani, che probabilmente capiscono anche poco l’italiano, utilizzati per farsi belli davanti ai propri cittadini.

Questa scenata vergognosa rivela bene la natura perbenista di una certa sinistra che parla di solidarietà in modo distaccato e lontana dai problemi reali della gente. Orizzonte Ideale, già durante l’ultima campagna elettorale, proponeva maggior sostegno agli italiani in difficoltà economiche e ai nostri connazionali senza una casa. Questa è la priorità! Chiediamo un piano urgente di edilizia pubblica per ristrutturare tutte le case popolari sfitte e assegnarle prima agli italiani. Galimberti stia vicino ai cittadini anziché preoccuparsi di inscenare “pubblicità progresso” con i profughi.

Giacomo Cosentino

Presidente Orizzonte Ideale

Leslie Mulas

Responsabile enti locali Orizzonte Ideale

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 31 ottobre 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *