Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Varese fighters”, grande successo di pubblico per l’iniziativa

stampa-3VARESE, 1 novembre 2016- Strepitoso successo quello che ha coinvolto gli organizzatori e lo staff dell’evento “Varese Fighters”, svoltosi lo scorso sabato, 29 novembre presso il Club Sportivo Laguna Blu di Varese, dove sono stati molto numerosi gli spettatori.

Infatti, è proprio nei pressi del centro della provincia si sono ritrovati tutti gli appassionati delle arti marziali per partecipare ad un evento più unico che raro organizzato da due grandi scuole di combattimento del varesino: Combattimento.com del Maestro Alessandro Aimetti e il Team Muay Thai Varese del Maestro Vittorio Procopio, punti di riferimento importanti di queste discipline. Molti tra i più quotati Team lombardi hanno preso parte stampa-2all’evento con numerosi atleti per partecipare a questa prima edizione, per sfidarsi durante tutto l’arco della giornata sul ring e dimostrare il proprio valore e impegno sportivo. Come da programma, sono stati davvero numerosi e pieni di colpi di scena i match disputati, in particolar modo quello tutto al femminile che ha visto come protagoniste le prestanti allieve dei rispettivi Team organizzatori, Francesca de Ghezzi e Claudia Ferrario che ha visto proprio quest’ultima aggiudicarsi la vittoria dopo tre round di pura adrenalina.

Altro incontro clou della serata, quello disputatosi dai due atleti veterani del quadrato: Ivan Provini e Alessandro Piavani che si sono sfidati ripetutamente con diverse combinazioni da veri esperti per ben cinque riprese. Premio in palio la cintura del titolo Nazionale Master WPKC, assegnata ad Alessandro Piavani, un incontro dove lo sport con la S maiuscola ha dato prova di grande spettacolo.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 1 novembre 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *