Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Whirlpool si conferma virtuosa nel rispetto dell’ambiente

wiCOMERIO, 2 novembre 2016 Whirlpool ha pubblicato il Report di Sostenibilità 2015, che presenta l’impegno profuso nello sviluppo di progetti in grado di generare valore tangibile per le comunità in cui l’azienda opera, attraverso un approccio integrato tra sostenibilità ambientale e sociale. Un valore che si traduce nel creare soluzioni innovative che consentano ai clienti e alla società tutta di dedicarsi a vivere un tempo di qualità, fatto di quei momenti che contano davvero.

Whirlpool è da sempre impegnata nella ricerca e sviluppo di tecnologie atte a ridurre gli impatti ambientali dei propri processi, facendo ricorso a fonti di energia rinnovabile, oltre che incentivando il riciclo e il recupero dei propri prodotti  al termine del loro ciclo di vita. Questo impegno si traduce in un concreto beneficio economico e sociale per la collettività.

In accordo con le più recenti linee guida G4 del Global Reporting Initiative, il Bilancio di Sostenibilità 2015 di Whirlpool pone l’accento sui temi materiali (o rilevanti) per l’azienda e i suoi stakeholder, identificati grazie al processo di dialogo e ingaggio con i portatori di interesse: un percorso costante che riflette il sustainability journey di Whirlpool e la propria capacità di evolversi in un ambiente in continuo cambiamento.

Tre gli obiettivi stabiliti per il miglioramento delle performance:

Completa trasparenza sul 90% dei materiali dei nuovi prodotti entro il 2020;

15% in meno di energia e acqua entro il 2020 rispetto ai valori 2014;

0 rifiuti in discarica entro il 2022.

La riduzione degli impatti ambientali nei processi e dei prodotti

Nel 2015 Whirlpool Corporation ha conseguito nei propri stabilimenti una netta riduzione di acqua e energia utilizzata, di emissioni inquinanti e nella produzione di rifiuti, incentivando, inoltre, il riciclo volontario dei prodotti al termine del loro ciclo di vita. Nella regione EMEA, rispetto al 2014, le performance ambientali hanno registrato:

-11% di consumo di energia, passando da 28,91 a 25,67 KWh per unità prodotta. Un risparmio pari al consumo medio di 30.000 abitazioni.

-27% di consumo d’acqua, una riduzione da 123,3 a 89,5 litri per unità prodotta. Un delta pari all’8% del consumo annuo di acqua ad uso domestico in Italia.

-11% di emissioni CO2, ciò significa che è stata evitata nel 2015 l’emissione di oltre 20.000 tonnellate di CO2, l’equivalente di quanto prodotto in un anno da circa 3.000 autovetture con una percorrenza media di 30.000 chilometri.

-8% di rifiuti prodotti, l’equivalente di quanto prodotto in media da una città di 50.000 abitanti.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 2 novembre 2016. Filed under Economia,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *