Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Matteo Renzi oggi in provincia di Varese. Astuti: “Il Governo pone molta attenzione al territorio”

Astuti oggi con Renzi

Astuti oggi con Renzi

VARESE, 3 novembre 2016- Come da noi anticipato ieri, Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi questa mattina ha visitato alcune realtà produttive del sud della provincia di Varese.
Dopo aver trascorso una mattinata in compagnia degli studenti del Politecnico di Milano, il Presidente Renzi si è recato all’Illva (dove viene prodotto il noto Amaretto di Saronno), presso la TCI, azienda di telecomunicazioni, per poi spostarsi a Gallarate  atteso dai vertici e maestranze stabilimento Yamamay.
Il Segretario Provinciale del Pd Astuti era tra coloro che hanno accompagnato durante la visita il Presidente del Consiglio: <<Il Presidente Renzi, che già l’anno scorso si era recato in visita ad Augusta Westland, con la visita odierna ha voluto ribadire l’attenzione dell’intero Governo alle istanze del nostro territorio- sottolinea Astuti-Più in generale il Governo ha fortemente investito nell’innovazione applicata all’industria. Proprio recentemente, infatti, il Ministro Calenda ha presentato il Piano Nazionale Industria 4.0 che per l’intero sistema produttivo rappresenta certamente una grandissima opportunità, in cui sono molti i soggetti coinvolti: Università e agenzie culturali, imprese e Pubblica Amministrazione devono necessariamente essere protagonisti di questa nuova rivoluzione industriale>>.
Il segretario provinciale poi  conclude evidenziando <<Il Presidente Renzi ha voluto ringraziare le aziende che stanno portando la qualità dell’intelligenza italiana nel mondo. Inoltre ha ribadito un dato molto importante: l’aumento di 655mila posti di lavoro da febbraio 2014 in Italia, reso possibile proprio da imprenditori che ci credono e investono e lavoratori che seguono i loro progetti con entusiasmo, orgoglio, professionalità e tenacia>>.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 3 novembre 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.