Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Coro da camera Sine Nomine in concerto alla Basilica di San Vittore a Varese

ajaxmail-2VARESE, 6 novembre 2016- Grande apertura di stagione per il CORO da camera SINE NOMINE che si appresta a regalare pagine intense e originali al suo fedele pubblico e presentare ufficialmente l’incisione delle due rarità, composte da Nicolò Jommelli e Antonio Caldara.

È previsto per sabato 12 novembre alle ore 21.00 l’atteso primo concerto in occasione della presentazione del CD “Requiem et Stabat Mater”, che ha contato sulla preziosa collaborazione dell’orchestra IL DILETTO MODERNO e dei solisti Vera Milani (soprano), Marta Fumagalli (contralto), Massimo Lombardi (tenore) e Sergio Ladu (basso), sempre sotto la storica direzione di Giuseppe Reggiori.

Nella Chiesa Parrocchiale San Vittore Martire a Varese si potrà godere di un’ennesima brillante pagina di ars perfecta: voci e strumenti si intesseranno su «Requiem» di Nicolò Jommelli (per soli, coro e orchestra) e «Stabat Mater» di Antonio Caldara (per soli, coro e orchestra). Come al solito ad ingresso libero.

L’intenso programma riproporrà una partitura raramente eseguita, ma con cui l’organico si era già misurato in occasione del trecentesimo anniversario della nascita di Niccolò Jommelli (1714-1774), autore della messa defunctorum «REQUIEM».

Il compositore di Aversa rappresenta perfettamente il passaggio dal barocco al periodo classico e abbraccia tutti gli stereotipi della scuola rinascimentale di Palestrina, della scuola napoletana di Scarlatti, Pergolesi e Paisiello, anticipando il linguaggio classico di Salieri, Haydn e Mozart. Un testo sacro, un’opera densa di drammaticità e di devozione religiosa di un autore di grande spessore tecnico e musicale, ritenuto molto importante nell’ambiente culturale e artistico italiano ed europeo della sua epoca, ma ancora poco valorizzato ai giorni nostri.

L’organico eseguirà nella seconda parte il più celebre testo quaresimale sulla sequenza di Jacopone da Todi, «STABAT MATER», nella composizione tardo-barocca del veneziano Antonio Caldara (1670- 1736), che rispetta il rigoroso rapporto testo-musica, rappresentando uno dei più brillanti esempi di tensione musicale che giunge a tingere le lacrime della Madonna, il suo dolore sotto la croce e la deposizione del Figlio.

Come Jommelli anche Caldara era considerato uno dei migliori musicisti del suo tempo: vice maestro di cappella a Vienna, anch’esso precursore dello stile classico, influenzò profondamente musicisti del calibro di Haydn e Mozart. Lo stesso J.S.Bach aveva una considerazione talmente elevata del compositore veneziano da trascriverne molte opere per poterle studiare profondamente e farne tesoro.

Tangibile dimostrazione di come lo studio e la diffusione dell’ars perfecta si snodi proprio come un racconto storico che giunge sino a noi solo grazie all’impegno costante di chi mantiene viva la tradizione culturale ereditata.

L’organico dimostra anche in quest’occasione che la fattiva collaborazione porti risultati degni di nota: alla realizzazione del cd ha contribuito generosamente la Fondazione Unione Banche Italiane per Varese, che ha voluto sostenere l’opera di diffusione di questa parte preziosa e poco conosciuta del patrimonio musicale italiano da parte del CORO da camera SINE NOMINE – Città di Varese.

_______________________

Sabato 12 novembre 2016 ore 21.00

Chiesa Parrocchiale S. Vittore martire Via Montebello VARESE

REQUIEM ET STABAT MATER

«REQUIEM» di Niccolò Jommelli (1714-1774) – «STABAT MATER» di Antonio Caldara (1670- 1736)

CORO SINE NOMINE CITTÀ DI VARESE
Orchestra “Il diletto moderno”
DIRETTORE GIUSEPPE REGGIORI

Soprano Vera Milani – Contralto Marta Fumagalli
Tenore Massimo Lombardi – Basso Sergio Ladu

Resto a disposizione per ogni eventuale approfondimento, ringraziandovi per la sempre preziosa collaborazione che sostiene fattivamente l’opera di diffusione musicale del Coro Sine Nomine e allegandovi indicazioni per raggiungere la chiesa, nel caso non la conosceste.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 6 novembre 2016. Filed under Musica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *