Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Casa e garage trasformati in depositi di droga: arrestato 45enne di Varese

caraVARESE, 12 novembre 2016- Nelle prime ore della mattina di giovedì 10 novembre, gli operatori della Polizia di Stato della Squadra Mobile – Sezione Antidroga – della Questura di Varese, hanno tratto in arresto un cittadino italiano di anni 47, pregiudicato per reati attinenti all’abusiva detenzione di armi e contro il patrimonio.

Il tutto trae origine da una serie di segnalazioni e da riscontri investigativi che hanno indicato l’arrestato come il collettore di un ingente traffico di sostanze stupefacenti, destinato al “mercato” cittadino dello spaccio.

L’attività investigativa, sviluppata con metodologie tradizionali quali pedinamenti e appostamenti, ha consentito di identificare il presunto spacciatore: un uomo italiano di 47 anni, residente con la famiglia in città.

L’uomo è stato colto, nelle prime ore di giovedì mattina, all’interno della propria abitazione dove, alla vista degli agenti, ha consegnato spontaneamente circa mezzo kg di sostanza stupefacente del tipo hashish occultata in bagno ed in camera da letto.

La collaborazione dell’uomo non ha fermato gli agenti che hanno continuato a controllare anche le pertinenze della sua abitazione, rinvenendo all’interno del garage due confezioni sigillate contenenti entrambe hashish del peso complessivo di oltre due kg.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria – Sost. Procuratore Dott. RICCI – che ha coordinato l’attività, è stato portato al carcere di Varese.

Sono in atto tutti gli accertamenti volti ad individuare la provenienza dello stupefacente e la sua destinazione nel sottobosco dello spaccio al dettaglio, fermo restando che gli investigatori sono certi di avere interrotto un flusso importante.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 novembre 2016. Filed under Cronaca,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *