Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Angei del Movimento Giovani Padani: “Se il Pd varesino si affida alla Boschi è il segnale che vincerà il NO”

image_pdfimage_print
Lo striscione esposto ieri alla sede leghista di Varese

Lo striscione esposto ieri alla sede leghista di Varese

VARESE, 13 novembre 2016-<< Il fatto che il PD di Varese abbia deciso di portare nella nostra città il Ministro delle “Disfatte” Costituzionali Boschi è un indice di paura riguardo alla sempre più probabile vittoria del No a questo Referendum truffa>>.

 Commenta così la notizia dell’arrivo in città del ministro Boschi il coordinatore del movimento giovani padani varés, Angei Stefano. Il quale continua dicendo: La Boschi giusto per onor di cronaca è la stessa persona il cui padre e fratello erano implicati nello scandalo della Banca Etruria! È lo stesso ministro di questo illegittimo governo che sta in piedi grazie ai voti di soggetti implicati in indagini di una rilevanza penale molto elevata come l’inchiesta “P3” nella quale I PM della procura di Roma hanno chiesto 4 anni per associazione segreta (Violando la Legge Anseli creata dopo lo scandalo della P2) al Senatore Denis Verdini che insieme al suo gruppo sostiene questo governo. Secondo la Procura di Roma, Verdini e le altre persone indagate fecero pressione sugli organi costituzionali in favore di questo referendum. E’ ormai palese e incontrovertibile il fatto che questo Referendum è sostenuto solo dai poteri forti e da chi vuole una completa svolta autoritaria nel nostro paese. Esso deve essere correlato anche alla legge elettorale la quale conferisce un premio di maggioranza che assegna  55 seggi ad un soggetto politico che arriva solamente al 40%. mi chiedo se gli attuali elettori del PD si riconoscano ancora nel loro partito e nei valori che esso porta avanti. Valori che ormai sono lontani anni luce dalla sinistra basti ricordare il fatto che molti esponenti della sinistra di un tempo  definirono legge truffa la legge Scelba la quale conferiva il 60% dei seggi al raggiungimento del 50% più 1.

Angei conclude dicendo: Il 4 dicembre a mio avviso ci sarà una vittoria significativa del NO poiché questo modo di far politica non piace alla gente, la politica bisogna utilizzarla per risolvere i problemi comuni e reali dei cittadini non per favorire le grandi lobby e i poteri forti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 novembre 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *