Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Rock’n’Roll Patrimonio dell’umanità”, incontro domenica al caffè Zamberletti a Varese

rockVARESE, 17 novembre 2016-Dopo il debutto nel 2015 a Varese,  il gruppo promotore del progetto della iniziativa “Rock ‘n Roll Patrimonio dell’Umanita” è diventato un carovana in movimento. Gli eventi a sostegno della proposta indirizzata all’UNESCO hanno già fatto tappa – a volte prendendo la forma di veri e propri festival rock ‘n roll – a Milano, Vercelli, Brescia, Pieve Emanuele. Hanno ottenuto il sostegno di musicisti  come Bobby Solo ed Eugenio Bennato  A supporto del progetto, nel giugno scorso  è stato anche pubblicato il libro “Il movimento d’anca”.  Il tutto nella convinzione che campagne di questo genere possano nascere non solo dagli Stati e dalle Istituzione, ma anche dall’associazionismo, dai movimenti di base, dai comuni cittadini.

Gli animatori di queste iniziative sono Pino Tuscano, Fiorenzo Croci e Luca Guenna,  tre “matti da slegare” che ora organizzano la conferenza pubblica di domenica 20 novembre, alle ore 11, presso il bar Zamberletti, in corso Matteotti a Varese, nel corso della quale sarà  tra l’altro presentato il sito internet  a supporto del progetto e della relativa raccolta di firme, Insieme a loro, all’incontro parteciperanno alcuni ospiti di riguardo: Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, già componente di una rock band; Roberto Meglioli, organizzatore culturale e impresario, già presidente di Assomusica (l’associazione nazionale di categoria), Francesca Strazzi, assessore comunale ai alle politiche giovanili. Coordinerà il giornalista Diego Pisati, del quotidiano La Prealpina.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 17 novembre 2016. Filed under Musica,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *