Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Da rifugiato politico a spacciatore il passo è breve: arrestato africano dalla polizia di Varese

image_pdfimage_print

poliVARESE, 25 novembre 2016- Continuano incessanti i controlli nel centro cittadino con importanti risultati da parte degli uomini del’U.P.G.S.P.  della Questura di Varese.

Nei giorni scorsi  gli agenti in servizio appiedato “Poliziotto di Quartiere” hanno proceduto all’arresto di un cittadino ghanese che per arrotondare la diaria giornaliera che gli spetta per lo status di “rifugiato politico”  ha pensato bene di dedicarsi allo spaccio di stupefacenti.

Il suo atteggiamento sospetto non è sfuggito agli occhi attenti degli agenti che, dopo averlo osservato per qualche minuto durante i quali lo hanno notato incontrarsi con giovani italiani, lo hanno fermato prima che riuscisse a darsi alla fuga.

Al momento del controllo lo straniero non ha potuto che ammettere la sua responsabilità anche perché dalle tasche del giubbotto, gli operatori hanno trovato ben 9 involucri in cellophane contenenti marijuana, tutti del peso di circa 6 grammi, nonché denaro contante provento della vendita dello stupefacente.

Gli stessi agenti hanno continuato l’attività procedendo alla perquisizione del suo alloggio di Cavaria con Premezzo, condiviso con un connazionale dove è stata sequestrata altra droga dello stesso tipo confezionata con le medesime modalità di quelle rinvenute nel giubbotto del ghanese.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini spaccio di marijuana e associato presso la casa circondariale “Miogni”.

Sono in corso indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Varese dott. Massimo Politi, al fine di risalire alla filiera dello spaccio.

Anche ieri, nonostante l’incessante pioggia, l’attività degli uomini di Piazza Libertà ha portato al sequestro di altra droga dello stesso tipo, questa volta a carico di ignoti.

Infatti gli agenti impegnati di pattuglia sono stati attirati da un altro centroafricano che come l’altro è stato notato confabulare con alcuni ragazzi italiani.

In questo caso l’arrivo dei poliziotti non è passato inosservato tanto che lo straniero si è dato alla fuga, scappando verso via degli Alpini, rischiando anche di essere investito dalle auto in transito.

Purtroppo per lui lo stratagemma utilizzato per nascondere la droga dentro il cestino dell’immondizia gli ha fatto perdere l’intero quantitativo di più di 50 grammi di marijuana sequestrato dagli operanti.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 25 novembre 2016. Filed under Cronaca,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *