Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basta violenze sulle donne: una panchina rossa da oggi lo ricorda ai Giardini Estensi

image_pdfimage_print

panchinarossa1 VARESE, 25 novembre 2016- Questa mattina, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, è stata dipinta di rosso una panchina vicino alla grande fontana dei Giardini Estensi. A partecipare all’iniziativa organizzata dal Comune di Varese c’erano il sindaco Davide Galimberti, l’assessore Rossella Dimaggio e l’assessore Ivana Perusin. Erano presenti anche le forze dell’ordine di Polizia e Carabinieri e le classi del liceo artistico di Varese, i ragazzi dell’Informagiovani e del volontariato civile. Durante l’iniziativa una ragazza dell’Informagiovani di Varese ha letto una poesia in cui ha espresso il punto di vista delle giovani donne su questo fenomeno e una richiesta speciale di attenzione sul ruolo delle donne tutto l’anno. Alla panchina dipinta di rosso questa mattina se ne aggiungeranno anche altre due che nei prossimi mesi verranno dipinte in altre zone della città.panchinarossa

 

L’assessore Rossella Dimaggio, organizzatrice dell’iniziativa di questa mattina ha dichiarato: “Il gesto simbolico di oggi vuole essere la dimostrazione della massima attenzione che diamo noi tutti al problema gravissimo della violenza sulle donne. Un fenomeno purtroppo sempre attuale contro cui non dobbiamo mai abbassare la guardia: dalle forze dell’ordine impegnate per contrastare questi drammatici atti all’amministrazione che ogni giorno mette in campo panchinarossa2tutte le iniziative necessarie perché le donne vittime di violenza non siamo mai lasciate sole. Ma ringrazio anche gli studenti del liceo Artistico di Varese, i ragazzi dell’Informagiovani e del volontariato civile perché questo fenomeno è anche culturale e attraverso l’educazione dei più giovani possiamo sicuramente fare molto per contrastarlo”. 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 25 novembre 2016. Filed under Sociale,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *