Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Regione ha istituito un’indagine conoscitiva sul Molina

image_pdfimage_print

molina vareseMILANO, 5 dicembre 2016 – Via libera all’unanimità dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia all’istituzione di una indagine conoscitiva sulla gestione economica e finanziaria della Fondazione Molina di Varese. La proposta era stata formalmente avanzata dalla Commissione “Sanità e assistenza” lo scorso 28 novembre e sollecitata a fine ottobre dal Presidente del Consiglio regionaleRaffaele Cattaneo.
Nel programma dell’indagine sono previste audizioni e incontri con i vertici di ATS Insubria e dell’ASST dei Sette Laghi, con l’Assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera e con i dirigenti preposti dell’Assessorato regionale al Welfare, con il Sindaco di Varese e con i rappresentanti dello Studio Legale DLA PIPER consultato dall’ATS Insubria. Saranno nuovamente invitati a intervenire il Presidente e i componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Molina, dopo che già non avevano accolto l’invito a partecipare alla precedente audizione del 26 ottobre. L’indagine conoscitiva verrà realizzata nell’arco temporale di sei mesi e non presenta nessun costo finanziario.
Nel rispetto di quanto contenuto nell’art.20 dello Statuto d’Autonomia e nell’art.42 del Regolamento generale del Consiglio regionale, “le Commissioni svolgono indagini conoscitive per acquisire notizie e documenti di interesse per l’attività del Consiglio regionale e, a tal fine, procedono all’audizione e alla consultazione di tutti i soggetti che possono fornire elementi utili all’attività di indagine e predispongono un programma organizzativo e finanziario da sottoporre all’approvazione dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio. Compiuta l’indagine, la Commissione approva un documento conclusivo o nomina un proprio relatore in Consiglio”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 dicembre 2016. Filed under Sanità,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *