Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cattaneo su condanna Formigoni: ” Sentenza eccessiva. Formigoni galantuomo”

image_pdfimage_print

Roberto Formigoni 

MILANO, 22 dicembre 2016– “Ho lavorato per parecchi anni con Roberto Formigoni: ho conosciuto un galantuomo che si è speso moltissimo nell’interesse dei lombardi per esercitare al meglio il suo compito, per questo una condanna così severa mi sorprende e mi sembra eccessiva” lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, rispondendo, a margine della seduta odierna del Consiglio regionale, alle domande dei cronisti sulla sentenza che riguarda l’ex Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. “Essendo saltata l’accusa di associazione a delinquere ed essendo stati assolti giustamente i dirigenti, a cominciare dall’ex segretario generale Nicola Sanese e dall’ex direttore generale alla sanità Carlo Lucchina, ravviso una sproporzione che si spiega solo per il ruolo politico che Roberto Formigoni ha ricoperto. È tempo che davvero tutti i cittadini vengano trattati allo stesso modo di fronte alla legge e anche per i politici valga la giustizia che vale per tutti gli altri. La condanna a sei anni mi sembra un trattamento eccessivo, visto che la giustizia italiana spesso non commina pene di questo tipo neppure per reati gravissimi come rapine o addirittura omicidi. Ricordo comunque che è una sentenza non definitiva che riguarda un caso specifico. Vent’anni di governo di Formigoni devono essere giudicati per i risultati che hanno prodotto a partire dalla migliore sanità del nostro Paese che rimane un fatto indiscutibile” ha concluso il Presidente.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 22 dicembre 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *