Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Capodanno con il Circo dei Sogni a Peschiera Borromeo

PESCHIERA BORROMEO (MI), 23 dicembre 2016 – Il piccolo circo dei sogni, ubicato in via Carducci a Peschiera Borromeo , ha organizzato per capodanno una grandissima festa. Per celebrare a dovere l’arrivo del 2017 il titolare Paride Orfei, figlio del grande Nando – che recitò anche per Federico Fellini -, ha organizzato un evento unico nel suo genere: a partire dalle ore 20.30 di sabato 31 dicembre, il tendone del circo sarà allestito per accogliere un lauto cenone, accompagnato da numeri di alta scuola circense.
Durante la serata, tra un brindisi e un “buon anno”, musiche e balli di gruppo, si esibiranno infatti, equilibristi, acrobati, contorsionisti, clown, giocolieri. Gli stessi circensi sono quelli che hanno intrattenuto il pubblico di Expo sul decumano principale, ogni giorno per tutta la durata della fiera espositiva.
Si tratta di un’occasione originale e irripetibile, dove il divertimento e lo stupore sono assicurati, al 100%. Anche il palato verrà soddisfatto a dovere. La cena è particolarmente succulenta: insalata di mare, carpaccio di piovra all’aceto balsamico, cocktail di gamberi, stuzzichini dello chef (antipasti); cannelloni imperiali, crespelle alla crema di porcini, pennette al salmone (primi piatti); pesce spada alla livornese, arista all’inglese, cotechino con lenticchie (portate principali); insalata mista, patate al forno (contorni); panettone o pandoro (dessert). Nel menù sono inclusi vino, acqua, bibite, spumante, caffè e digestivo.
La cena, accompagnata dal grande spettacolo circense, è offerta a un prezzo speciale: 80 euro per gli adulti, 40 euro per i bambini (fino a 15 anni).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 23 dicembre 2016. Filed under MILANO,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *