Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallavolo: la Yamamay esce sconfitta dal Pala Igor di Novara

NOVARA, 26 dicembre 2016-Esce sconfitta dal Pala Igor di Novara la Unet Yamamay Busto Arsizio che, senza Martinez, gioca una gara alla pari con le avversarie ma cede per 3 set a 1. Sarà proprio la squadra di Fenoglio l’avversaria nei quarti di finale di Coppa Italia, in programma il 5 e 8 gennaio e il cui tabellone è stato definito proprio oggi in virtù della classifica finale del girone di andata di campionato (farfalle seste e piemontesi terze).

Perso il primo set sotto i colpi di Barun e Plak, la UYBA si è rialzata nel secondo, trascinata da una straordinaria Diouf (11 nel parziale). Terzo e quarto game sono stati poi equilibrati e decisi da episodi, come ricordato anche da Giulia Pisani in conferenza stampa.

Per la Igor Novara, che ha meritato la vittoria, ottima prestazione di Barun (24 a tabellino), Plak (19) e Piccinini (16), per la UYBA Diouf è risultata la miglior realizzatrice con 24, seguita da Stufi con 13 (6 muri) e Fiorin (11).

Mencarelli inizia con Signorile – Diouf, Stufi – Pisani, Moneta – Fiorin, Witkowska libero. Fenoglio parte invece con Cambi – Barun, Chirichella – Bonifacio, Plak – Piccinini, Sansonna libero.

Primo set: l’avvio è favorevole a Novara, che compie il primo stacco con Barun (ace del 5-3), mentre la UYBA regala anche due punti (7-3). Diouf trova il cambiopalla (7-4), Fiorin accorcia (7-5), ma Bonifacio fa volare le padrone di casa sul 10-6 e Plak d’astuzia firma l’11-6 e dopo qualche istante il 12-6 in pallonetto (tempo Mencarelli). Novara domina e Barun mette a segno punti fino al 15-9, Piccinini in lungolinea strappa applausi (16-10). Il set fila via liscia per la Igor (muro del 18-11, di nuovo time-out UYBA), poi Fiorin e Diouf tentano il recupero impossibile (18-14) e Barun spara in rete il 18-15. Diouf è ora incontenibile (18-16 tempo Fenoglio) e tiene accesa la speranza insieme a Fiorin fino al 20-18. Nel finale la Igor è più cinica e riallunga con Barun e Plak (24-19). Chiude Bonifacio (25-19).

Stats: Barun, Piccinini e Plak 5 a testa, Diouf 6.

Secondo set: Fenoglio inserisce Dijkema al palleggio e la UYBA prova a fuggire con Diouf (2-5), mentre Barun sbaglia e regala il 2-6. Stufi mura e Moneta fa ace (2-8), Diouf affonda il 4-10. Pisani si fa sentire sottorete per il 6-11, Moneta sfrutta il mani-out e fa 7-12. Diouf martella ancora (9-14), Fiorin in diagonale firma il 10-15. La Igor prova a recuperare con Barun (ace del 12-16) e Plak (13-16), poi Pisani mura il provvidenziale 13-17 e Piccinini spara in rete il 13-18 (torna in campo Cambi per la Igor). Chirichella non molla (15-18 tempo Mencarelli), ma Diouf di classe fa 15-19. Il set sembra ben indirizzato ma la Igor ritorna sotto con Piccinini e Barun che trovano addirittura il pari sul 22. Nel finale la spunta la UYBA grazie a Diouf e al murone di Fiorin (23-25).

Stats: Diouf 11 (67%), Barun 7, Chirichella 5.

Terzo set: l’avvio è equilibrato (3-3), poi Pisani a muro prova a lanciare la UYBA (3-5), ma Barun con una doppietta ritrova il pari (5-5). Plak e l’errore biancorosso fanno 8-6, ma Diouf mette subito una pezza e trova l’8-8 da posto 2. Moneta risponde a Chirichella per il 9-9 e in pallonetto tiene sempre attaccata la UYBA (10-10), sempre la numero 14 realizza l’11-11. Fiorin risponde a Barun (12-12), Pisani va segno dal centro (13-13); Plak trova il break con la doppietta del 16-13 (tempo Mencarelli) e continua ad attaccare con continuità (18-15). Plak realizza anche l’ace del 20-16 (tempo UYBA), ma le farfalle tornano sotto grazie a Stufi e a qualche errore delle piemontesi (22-20). Il finale però è tutto Igor con Cambi che realizza il decisivo 25-21.

Stats: Barun 8, Plak 6, Fiorin 4, Moneta e Diouf 3.

Quarto set: l’inizio è ancora punto a punto (4-4), ma qualche errore UYBA e il muro di Plak fanno subito interrompere il gioco a Mencarelli (7-4). Pisani prova a dare la scossa (8-6), Stufi a muro trova il -1 (9-8), Piccinini appoggia largo il 9-9, ma la UYBA regala troppo e Novara va via (13-9). Stufi trova il cambiopalla (13-10), ma il muro di Barun fa fermare ancora il gioco a Mencarelli (14-10). Stufi attacca due volte e mura due volte (14-14), Diouf supera (14-15). Stufi di nuovo trova il 15-16, ma Plak e i troppi errori biancorossi regalano il +2 a Novara (19-16 dentro Berti per Pisani). Plak mura il 20-16 e lancia definitivamente le padrone di casa. Finisce 25-21 su errore di Diouf.

Il tabellino 

Igor Gorgonzola Novara – Unet Yamamay Busto Arsizio 3-1 (25-19, 23-25, 25-21, 25-21)

Igor Volley Novara: Alberti, Cambi 4, Plak 19, D’Odorico ne, Donà, Pietersen, Bonifacio 7, Chirichella 8, Sansonna (L), Piccinini 16, Dijkema, Zannoni ne, Barun 24. Battuta: errori 9, punti 7. Muri 7. All. Fenoglio, 2° Micoli.

Unet Yamamay Busto Arsizio: Sartori, Stufi 13, Signorile, Cialfi ne, Spirito ne, Fiorin 11, Witkowska (L), Martinez ne, Diouf 24, Moneta 8, Berti 1, Negretti, Pisani 7. All. Mencarelli, 2° Musso. Battuta: errori 9, punti 2. Muri 12.

Arbitri: Talento – Venturi

Spettatori: 3850 (300 da Busto Arsizio)

foto di Gabriele Alemani

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 26 dicembre 2016. Filed under PROVINCIA,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *