Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Botti di Fine Anno: campagna di sensibilizzazione del Comune di Samarate

Botti e petardi

SAMARATE, 29 dicembre 2016– Samarate ripropone anche per questa fine anno la campagna di prevenzione e sensibilizzazione sui rischi per gli animali legati ai fuochi d’artificio con un duro ed esplicito monito “Mentre tu festeggi migliaia di animali muoiono per stress, traumi ed incidenti. Quest’anno scegli di tutelare le loro vite dicendo No ai botti di Capodanno e scegliendo di festeggiare in modo alternativo”.

Premonitrice sull’esigenza di suggerire la scelta di modalità alternative ai festeggiamenti, la nostra Città quest’anno espone un bel manifesto con un grazioso cagnolino beagle che dice “No ai botti Si ai biscotti”.

In prima linea il Sindaco e l’Assessore Enrico Puricelli con tutta la Commissione Mondo Animale che ripropongono il decalogo dei consigli dall’eloquente slogan: “La sicurezza e la vita degli animali dipendono anche dall’uomo; non facciamoli soffrire per il nostro divertimento.”.

Eccolo nello specifico:

di non lasciare gli animali da soli in casa,sul balcone o in spazi all’aperto dove, impaurendosi, potrebbero avere reazioni imprevedibili come la fuga, spesso causa di gravi incidenti stradali;

di non somministrare farmaci, se non sotto stretto consiglio del veterinario, perché potrebbero inibire la reazione naturale dell’animale ma non la sua paura;

di creare sottofondi musicali e alzare il volume della televisione;

di assecondare l’animale qualora scegliesse di rifugiarsi in luoghi appartati o nascosti in quanto ritenuto  come “sicuro”;

di non tenere gli animali legati per il rischio di soffocamento in cui potrebbero incorrere nel tentativo di liberarsi;

di dotare gli animali di microchip e medaglietta con i dati del proprietario;

di ritirare al chiuso voliere e chiudere persiane e tapparelle per attutire il rumore.

E ribadendo lo slogan “Quest’anno fammi tremare dalla gioia…spegni il botto ed accendi il cuore!”.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 dicembre 2016. Filed under Cronaca,PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *