Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Diana Maria, la sua storia raccontata dalla Vita in Diretta con collegamenti da Varese

La piccola Diana Maria al momento della nascita

VARESE, 30 dicembre 2016- La vita in diretta, trasmissione di RAI 1, è arrivata questo pomeriggio all’Ospedale Filippo Del Ponte di Varese, dove è iniziata la storia a lieto fine di Diana Maria, una bimba nata nel 2014 a soli cinque mesi di gestazione e con un peso di 350 grammi, un caso davvero eccezionale a livello mondiale.

Protagonista del collegamento RAI è stata proprio la bambina, accompagnata dai suoi genitori, che oggi ha due anni e mezzo e sta benissimo, non avendo riportato nessuna conseguenza della sua grave prematurità, come ha sottolineato il dottor Massimo Agosti, Direttore della Neonatologia che, insieme ai suoi collaboratori, ha seguito il caso dalla nascita.
La vita in diretta è entrata nella Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Del Ponte ricostruendo passo passo la storia di Diana Maria, dalle difficilissime condizioni iniziali al lieto fine.
Risultati di questo tipo – tiene particolarmente a sottolineare il dottor Agosti – sono difficili, ma diventano possibili solo con un grande gioco di squadra, come quello che caratterizza quotidianamente l’operato della Neonatologia varesina. Casi come quello della piccola grande Diana Maria mi riempiono di orgoglio per i miei collaboratori e, più in generale, per il gruppo eccezionale di specialisti che lavora con me all’Ospedale Del Ponte”.
Collegamento anche dalla casa dei genitori della piccola bambina, che hanno raccontato questi primi due anni di vita della loro figlia.
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 dicembre 2016. Filed under Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *