Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Museo Poldi Pezzoli dedica il nuovo anno ai giovani con numerose iniziative

MILANO, 3 dicembre 2017-Il Museo Poldi Pezzoli dedica il nuovo anno ai giovani, con numerose iniziative.

 Riduzione del prezzo del biglietto di ingresso

A partire dal 2 gennaio, i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e gli studenti sotto i 26 anni hanno diritto a un biglietto di ingresso ridotto a 4,50 euro (anziché 10 euro).

Inoltre il Museo aderisce al programma 18 App (www.18app.italia.it).

In occasione della mostra Il gioiello italiano del XX secolo:

Tornano gli aperitivi under 26 in collaborazione con Canon Italia: con soli 5 euro, i giovani visitatori possono prendere un aperitivo con gli amici, scoprire la collezione del Museo e la mostra in corso, scattando delle fotografie grazie alle macchine fotografiche messe generosamente a disposizione da Canon Italia.

Sono in programma una serie di laboratori rivolti agli under 26 in collaborazione con la Scuola Orafa Ambrosiana.

Nel corso degli incontri, in programma sabato 28 gennaio, sabato 18 febbraio e sabato 18 marzo (orario 10.00|12.00 e 14.00|16.00), oltre alla visita guidata alla mostra da parte di tecnici del settore, vi sarà la dimostrazione della lavorazione di un metallo prezioso utilizzato in oreficeria e, contemporaneamente, un mini corso di modellazione della cera per oreficeria.

I laboratori, su prenotazione, sono gratuiti e resi possibili grazie al sostegno di Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte.

Inoltre

La casa museo di Via Manzoni ha una lunga esperienza nei progetti di alternanza scuola – lavoro, attivi ormai da anni, prima che diventassero obbligatori per legge.

A maggio verrà presentata una mostra presso la sede del Centro Diagnostico Italiano di via Saint Bon a Milano. Verranno esposti i lavori realizzati dei ragazzi del liceo artistico Umberto Boccioni di Milano, grazie al sostegno e alla collaborazione di Fondazione Bracco.

Proseguono inoltre altri progetti di alternanza realizzati in partenariato con alcune istituzioni museali milanesi come Gallerie d’Italia e Museo Bagatti Valsecchi.

Il Museo ha attivato negli scorsi anni una collaborazione con Sead – Servizio Educativo Adolescenti in difficoltà – del Comune di Milano, che opera nella fascia del disagio giovanile e della devianza minorile proponendo interventi educativi per adolescenti sottoposti a provvedimenti penali e civili del Tribunale dei minorenni di Milano.

La collaborazione continua anche nel 2017, con programmi specifici rivolti agli adolescenti e finalizzati ad affiancare l’attività educativa di Sead.

Il Museo aderisce inoltre al programma “Study in Milan” proposto dalla Camera di Commercio di Milano in collaborazione con il Comune e le principali Università milanesi, volto a favorire l’afflusso di studenti stranieri nelle Università della città. Vengono offerte facilitazioni e agevolazioni a questi studenti, tra cui audioguide in lingua, visite guidate e materiali informativi.

Senza dimenticare i numerosi liceali e universitari che collaborano quali volontari con il Museo da anni, ciascuno con l’incarico di occuparsi di un proprio ambito: social network, accoglienza ai visitatori, promozione del Museo…, permettendo loro così di entrare nel vivo dei diversi aspetti del lavoro in ambito museale.

 Anche l’Associazione Amici del Museo, in collaborazione con il Poldi Pezzoli, avvierà nel 2017 un programma specifico rivolto agli under 26.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 3 gennaio 2017. Filed under Arte,MILANO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *