Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basket in carrozzina serie A: la Cimberio Handicap Sport sconfitta a Giulianova, ora playoff più lontani

cimberio handicap sport GIULIANOVA (Teramo), 31 gennaio 2016 – Nulla da fare, la Cimberio Handicap Sport perde a Giulianova e vede ridursi davvero al lumicino le speranze di acciuffare il quarto posto e con esso la qualificazione ai playoff (che, a differenza dello scorso anno, nella stagione corrente non prevedono i quarti di finale). Una sconfitta al tirar delle somme onorevole quella dei varesini, acnhe se a un certo punto la Cimberio ha rischiato il tracollo, finendo sotto anche di 21 punti nel terzo quarto.A fare male alla squadra allenata da Daniele Riva è stato soprattutto il secondo periodo di gioco, nel quale ha dovuto incassare un pesante parziale di 0-15, compromettendo così di fatto l’esito della sfida. Parziale attenuante, le condizioni fisiche precarie di Blomquist (polso destro in disordine, 0/3 al tiro) e di Szulc (alla fine 0/2 in circa 9 minuti).

Nel primo quarto la partita si è mantenuta sui binari dell’equilibrio; Munn ha fatto la parte del leone per gli abruzzesi, sull’altro fronte, quello varesino, hanno replicato Arambula (alla fine 5/10 dal campo, 5/6 nei personali e 4 assist, il migliore), Lindblom e Groen, che si sono divisi il bottino.

Il break, prepotente, si è verificato nel secondo quarto. Lindblom ha impattato sul 19-19 al 12′, poi per la Cimberio è stata notte fonda: il canestro avversario… si i ristretto, mentre in difesa i biancorossi non sono riusciti più a contenere le folate dei padroni di casa che soprattutto Marchionni (9 punti in questa fase) ma anche Munn e Macek sono stati bravi a canalizzare. Il risultato è stato un rotondo 15-0 per la Amicacci che è andato a segnare in profondità la partita. Prima dell’intervallo lungo, i varesini hanno trovato solo un tiro libero di Geninazzi (34-20) e il primo canestro su azione, realizzato da Damiano, dopo ben 8’13” di digiuno.

Si poteva sperare in un ritorno in campo diverso da parte della Cimberio, invece lo show dei padroni di casa è proseguito anche nel terzo periodo di gioco, nel quale il vantaggio della Amicacci si è dilatato (46-26 al 26′, 51-30 al 29′). Così si può ben dire che all’inizio dell’ultimo quarto tutto fosse già ampiamente deciso.

Un pensiero che ha toccato in particolare gli abruzzesi, così la Cimberio si è improvvisamente trovata di fronte… un altro avversario che le ha concesso molto. La palla ha circolato meglio, il canestro avversario … si è allargato e i varesini sono arrivati addirittura a meno 7 (54-47 con Arambula) quando al cronometro mancavano ancora 3’24”, dunque un tempo sufficiente per completare una rimonta che avrebbe avuto dell’incredibile. Ma la Amicacci si è “ricomposta”, ha trovato con una tripla di Macek (alla fine il migliore in campo con 5/9 da due, 2/3 da tre e 2/2 nei personali) e un canestro di Munn (8/13) i punti per riportarsi a distanza di sicurezza ma, soprattutto, per sciogliere un incubo che andava materializzandosi.

Ora il campionato osserverà un turno di riposo perchè sabato prossimo è in calendario a Camposampiero (Padova) l’edizione 2016 dell’All Star Game (con cinque varesini in campo). Alla ripartenza, sabato 13 febbraio, la Cimberio sarà nuovamente in trasferta, sul campo marchigiano di Porto Potenza Picena per affrontare la Banca Marche.

TABELLINI

Amicacci Giulianova – Cimberio Handicap Sport Varese 59-47 (17-15, 34-22, 51-31)

AMICACCI: De Maggi 9, Beltrame, Brown 3, Marchionni 9, Balcerowski, Miceli 4, Macek 18, Labedski, Munn 16, Minella. N.e. Gemi. All. Claudio De Luca.

CIMBERIO: Geninazzi 5, Blomquist, Damiano 7, Szulc, Silva 4, Groen 8, Lindblom 6, Arambula 15, Roncari 2. N.e. Fiorentini, Marinello, Sala. All. Daniele Riva.

Arbitri: Di Paolo e Rambelli.

Note – Tiri liberi: Amicacci 7 su 9, Cimberio 7 su 12. Nessuno uscito per 5 falli.

 

I RISULTATI (sabato 30 gennaio)

Santa Lucia Roma – Banca Marche Santo Stefano 63-38

Banco di Sardegna Sassari – Millennium Padova 75-57

Amicacci Giulianova – Cimberio H.S. Varese 59-47

Gioco Parma – GSD Porto Torres 56-99

UnipolSai Briantea 84 Cantù–Montello Bergamo (ore 20.30)

LA CLASSIFICA

Santa Lucia Roma punti 22; Amicacci Giulianova 18; UnipolSai Briantea 84 Cantù e GSD Porto Torres 16; Cimberio H.S. Varese e Banco di Sardegna Sassari 12; Millennium Padova 6; Montello Bergamo 4; Banca Marche S.Stefano 2; GiocoParma 0. Padova e Cantù una partita in meno.

IL PROSSIMO TURNO (sabato 13 febbraio)

Banca Marche S.Stefano – Cimberio H.S. Varese (ore 18)

Santa Lucia Roma – Banco Sardegna Sassari (ore 17)

Millennium Padova – UnipolSai Briantea 84 Cantù (ore 18)

Montello Bergamo – Gioco Parma (ore 18)

GSD Porto Torres – Amicacci Giulianova (ore 18)

 

 

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 31 gennaio 2016. Filed under Basket,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *