Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Solo personale svizzero negli ospedali del Canton Ticino: a rischio i frontalieri medici e paramedici

image_pdfimage_print

Ospedale Civico di Lugano

BELLINZONA, 5 gennaio 2017- Il rapporto intermedio della Commissione speciale per l’attuazione di “Prima i nostri” — trasmesso al Gran Consiglio prima di Natale — critica il Governo e chiede che questi chiarisca le misure che intende prendere per quanto di sua competenza… anche per evitare doppioni inutili. Il documento, di quattro pagine, fa il punto su quanto si sta facendo per concretizzare l’iniziativa e gli strumenti per farlo: mozioni e iniziative elaborate, come quella già proposta per la preferenza indigena nelle assunzioni di BancaStato.

Il presidente dell’Esecutivo Paolo Beltraminelli ha ribadito giovedì ai microfoni della RSI che “si stanno analizzando tutti i margini di manovra in modo continuo, siamo in perfetta sintonia con la commissione”. “Si tratta di entrare nell’ottica come datore di lavoro e fornitori di prestazioni, di cercare manodopera interna”, ha sottolineato. E il Governo ha preso posizione prima di Natale sull’introduzione della preferenza indigena anche nel settore sociosanitario e ospedaliero. (RSI.CH)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 gennaio 2017. Filed under PROVINCIA,Sanità,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *