Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Calcio femminile: il Verona supera Cuneo su campo sintetico ma ghiacciato

VERONA, 7 gennaio 2017-L’Agsm Verona supera con un agevole 4 a 1 il Cuneo ed attende sabato prossimo il Brescia campione d’Italia per il recupero del match rinviato a dicembre  Si gioca in una giornata glaciale, con il terreno, fortunatamente sintetico, con fondo ghiacciato.
Sulla panchina gialloblù siede Stefano Ghirardello in sostituzione dello squalificato Longega. Rientra dopo l’infortunio Manuela Giugliano, ma sono molte le giovani schierate in campo dal Verona per sopperire alle numerose assenze.
Le gialloblù appaiono molto concentrate e passano in vantaggio alla prima opportunità: Melania Gabbiadini dalla destra mette un pallone basso sul primo palo per il tap-in vincente di Martina Piemonte.
Risponde il Cuneo con Sodini che non inquadra la porta.
Sono le scaligere a fare la partita anche se le occasioni vere e proprie latitano da entrambe le parti.
Gabbiadini si presenta a tu per tu con il portiere ma viene segnalata una posizione di fuori gioco.
Aurora Galli riceve da capitan Gabbiadini e calcia cercando il palo lontano ma Triolo tocca in angolo.
Allo scadere della prima frazione ci prova la rientrante Manuela Giugliano ma la sua conclusione da ottima posizione termina alta. Sul capovolgimento di fronte il Cuneo va vicino al pareggio con Jannella che coglie in pieno la traversa.
Si va al riposo con l’esiguo vantaggio gialloblù.
In avvio di ripresa il Verona perviene al raddoppio con Melania Gabbiadini che appena dentro l’area recupera un pallone vagante e non lascia scampo al portiere con una conclusione sul primo palo.
Verona chiude la partita al 16° quando Gabbiadini serve Giugliano che fa partire una conclusione da posizione favorevole. L’estremo difensore del Cuneo riesce a toccare la sfera che accarezza il palo e si insacca.
La numero dieci scaligera si ripete cinque minuti più tardi mettendo dentro il pallone del quattro a zero e della doppietta personale con un’azione quasi in fotocopia.
Le veronesi giocano in scioltezza e ci provano ancora con Piemonte, tentativo da posizione defilata respinto dal portiere.
Ghirardello effettua le tre sostituzioni per un Verona sempre più giovane, mentre l’esperta Sodini ne approfitta andando a siglare il gol della bandiera per le piemontesi.
Nietante fallisce clamorosamente la seconda marcatura per il Cuneo ma la gara ormai è segnata in favore dei colori gialloblù.
Prima del triplice fischio finale Martina Piemonte fallisce clamorosamente la rete della possibile doppietta personale spedendo a lato l’invitante assist di Gabbiadini.

AGSM VERONA- CUNEO: 4-1

Reti: 10′ Piemonte, st. 10′ Gabbiadini, 16′ Giugliano, 21′ Giugliano, 34′ Sodini

Agsm Verona: Thalmann, Galli, Di Criscio (20′ st. Meneghini), Gabbiadini, Giugliano (30′ st. Ambrosi), Boattin, Soffia (34′ st. Poli), Piemonte, Nichele, Rodella, Pavana.
A disposizione: Forcinella, Meneghini, Mero, Pasini, Poli, Osetta, Ambrosi.
Allenatore: Stefano Ghirardello.

Cuneo: Triolo, Oliviero, Rosso, Armitano, Piacezzi, Franco, Mellano (24′ st. Magnarini), Errico, Nietante, Sodini, Iannella.
A disposizione: Ozimo, Magnarini, Mascarello, Daniele Ferro.
Allenatore: Gianluca Petruzzelli.

Arbitro: Stefano Peletti di Crema.
Assistenti: Marcomini e Valerio.
Note: Terreno in erba artificiale con fondo ghiacciato, giornata soleggiata ma molto fredda. Ammonite Di Criscio, Magnarini.

Verona.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 gennaio 2017. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *