Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Casa Pound a Ponte Tresa: “No ad aumento tariffe parcheggio frontalieri”

PONTE TRESA,  9 gennaio 2017 – Locandine di protesta e una raccolta di firme per dire no all’aumento della tariffa di sosta al parcheggio di Piazza Mercato, raddoppiata dal 3 gennaio. CasaPound Italia Varese si mobilita contro l’aumento dei costi che danneggia soprattutto i frontalieri.
“I frontalieri di ritorno dalle vacanze natalizie si troveranno davanti la sorpresa di un aumento del 100% della tariffa di sosta, che passa – ricorda Cpi in una nota – da 1 a 2 euro al giorno”.
“I problemi di sovraffollamento, danneggiamenti e malagestione, però, restano irrisolti. Ci domandiamo, inoltre – prosegue Il movimento – in che modo un provvedimento di aumento delle tariffe del 100% (un frontaliere arriverà a pagare 500 euro l’anno solo per parcheggiare) possa incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici”.
“Avvieremo una raccolta firme per chiedere che il Comune metta a disposizione dei frontalieri anche l’area di Piazza Europa, ad oggi destinata solo ai residenti del centro storico, e abbonamenti a prezzi ridotti per i possessori di abbonamento FLP, oltre – conclude Cpi – alla definizione di aree delimitate per il carico e scarico dei camion che regolarmente utilizzano il parcheggio durante la settimana”.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 gennaio 2017. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *