Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Riflessioni: “L’assurda campagna contro i vaccini che ci fa tornare al Medioevo”

VARESE, 8 aprile 2017- di ANDREA BAGAGLIO

 Confesso che sono abbastanza sconcertato nell’apprendere che in Italia la copertura vaccinale è in alcuni casi al di sotto del limite di guardia

E c’è da domandarsi coma si possa arrivare a tanto . Come può un genitore non volere la vaccinazione dei propri figli ?

E’ incredibile che avvenga una regressione culturale tale da mettere in dubbio l’efficacia di una conquista scientifica che ha salvato milioni di persone .

Ma riflettendoci ciò è uno dei devastanti risvolto negativi della nostra epoca :epoca in cui la gente legge meno libri e giornali, dialoga sempre meno, e si affida ad internet come ad un totem infallibile .

Ed internet , accanto indubbiamente a funzioni positive , può essere il luogo in cui qualsiasi persona con un poco di malizia può accreditarsi come portatore di verità incontrovertibili ,trovando un seguito non trascurabile di creduloni .

E non c’è da stupirsi ( anche se mi stupisco ! ) che si arrivi ad una aberrazione come quella dei genitori che fanno di tutto per impedire che i propri figli siano vaccinati !

Siamo in un’epoca in cui perde sempre più consistenza la figura del medico come “ mediatore sanitario “,mentre aumenta la presunzione di poter fare da se attraverso internet e che con internet si possa avere tutte le informazioni possibili .

Qualcuno ha definito questa situazione generale un sorta di “ falsa democrazia della conoscenza “.

Ma che fare ?

Fermo restando che il calo delle vaccinazioni rappresenti non solo un rischio individuale ma anche collettivo, occorre affrontare il problema con molto pragmatismo .

Penso occorra mettere in campo uno sforzo informativo senza precedenti coinvolgendo medici di base, pediatri di libera scelta, medici ospedalieri ,medici del distretto sanitario , personale infermieristico , nonche’ sindaci ed assessori alla sanità dei singoli comuni . Da non trascurare la funzione divulgativa che possono svolgere televisioni e radio sia nazionali sia locali .

Singole informazioni, convegni ,articoli su giornali nazionali e locali …

Nulla deve essere trascurato .

Penso che aggredire il problema con una informazione capillare e massiccia possa dare i frutti desiderati e nel contempo possa far venire meno l’obbligo di vaccinare i bambini per l’iscrizione all’asilo nido come da più parti richiesto .

Dott. Andrea Bagaglio

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 aprile 2017. Filed under Lettere Al Direttore,Sanità,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *