Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“L’uomo e gli altri animali: educazione al rispetto”, incontro pubblico a Fagnano Olona

FAGNANO OLONA, 4 aprile 2017- L’Associazione Culturale Lombardia Lucania ed ACU – Associazione Consumatori Utenti, con il patrocinio non oneroso del Comune e della Pro Loco Fagnano Olona, organizzano un incontro-dibattito dedicato agli amici animali, che si terrà sabato 8 Aprile 2017 alle ore 21 presso la Biblioteca comunale in Piazza Matteotti a Fagnano Olona.L’incontro dal titolo “L’uomo e gli altri animali: educazione, rispetto degli animali e recupero nella provincia di Varese” vedrà la partecipazione di importanti esponenti di ASL Varese, ACU, LA FABBRICA DELLE FUSA, ENPA, VILLAGGIO AMICO, GUARDIE ECO-ZOOFILE, APAR e il PODERE di BINSE.

A coordinare gli interventi in sala, il giornalista fagnanese Fausto Bossi.

L’organizzazione dell’incontro tra l’associazione fagnanese Lombardia Lucania ed ACU – spiegano Marianna Panebianco, Presidente dell’Associazione Lombardia Lucania, e l’Avv. Francesco Tito, Referente ACU – Associazione Consumatori Utenti di Varese – nasce dalla consapevolezza che ogni essere vivente ha in sé un diritto inalienabile ad una vita priva di sofferenza.

La scienza e l’esperienza dimostrano che gli altri animali soffrono come l’uomo e come l’uomo possono venire lesi nella psiche e nel corpo. Nel più ampio ambito del rapporto uomo-animale inoltre si inserisce l’impiego degli animali a fini terapeutici, in particolare finalizzato al trattamento di specifiche patologie.

Scopo di questo incontro è quello di fare avanzare nella società l’informazione e il diritto di una nuova etica che tenga conto non solo delle esigenze degli uomini, ma anche di quelle degli animali. Può infatti accadere che l’intervento a tutela degli animali non si riveli, da parte delle istituzioni, sempre appropriato.

Occorre sì un rifugio per gli animali in stato di abbandono ma, prima del ricovero, si devono utilizzare misure che riducano drasticamente le possibili cause di sofferenza dell’animale.

L’incontro intende descrivere lo stato attuale della efficienza delle strutture pubbliche ed amministrative nella provincia di Varese, per contribuire a fare riflettere e a far prendere coscienza in particolare di questi problemi, verificando quanto è stato fatto di recente e quanto vi è da realizzare nel rispetto della dignità dell’animale.

Durante la serata si alterneranno le relazioni “Attività ed esperienza di tutela degli animali” a cura del dr. Sellitto di ENPA sez. Varese, delle Guardie Eco-Zoofile OIP – LIPU Varese ref. F. Luoni – e di APAR onlus sez. Gallarate. A seguire “Allevare, educare e conoscere” con l’esperienza de “Il Podere di Binse” di Fagnano Olona, che da anni alleva i Bovari del Bernese e organizza una serie di attività per il benessere degli anici a quattro zampe.
Mantenendo uno sguardo alla salute, la Dr.ssa Marina Indino – Direttore Generale del “Villaggio Amico” di Gerenzano – e la Dr.ssa Beatrice Garzotto – Psicologa esperta Pet Therapy del Centro Fienile Amico – relazioneranno in merito alla “Pet therapy: quali benefici per i pazienti”.
“Il recupero della fauna selvatica nella provincia di Varese”, a cura del referente della polizia faunistica provinciale, introdurrà alla relazione “La tutela degli animali d’affezione, la fauna selvatica, il randagismo ed interventi legislativi” tenuta dall’Avv. Francesco Tito, Referente ACU – Associazione Consumatori Utenti di Varese.
Infine, il Dott. Umberto Coerezza, Dirigente veterinario U.O.C. Distretto veterinario sud – ASL Varese, parlerà della “Prevenzione e tutela dell’animale: l’attività dell’ASL di Varese”.

“Collaboriamo sempre con piacere con la Pro Loco e la sua storica Presidente Armida Macchi Porta, insieme possono nascere nuovi spunti, feste e serate anche tema come queste che noi negli anni abbiamo dedicato ai Consumatori.”

Il pubblico presente in sala avrà la possibilità di porre delle domande ai relatori, stimolando eventuali altre problematiche e suggerendo idee o attività da svolgere nei vari ambiti e aspetti affrontati durante il dibattito.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 aprile 2017. Filed under PROVINCIA,Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *