Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Wild Boars Varese Campioni d’Italia di floorball su campo piccolo

VARESE, 7 aprile 2017Battendo in una bellissima e combattuta  finale il Vipiteno per 6 a 3 i Wild Boars Varese si aggiudicano per la seconda volta nella loro storia il titolo di Campioni d’Italia su Campo Piccolo.

Per la società varesina, come detto sopra, è il secondo titolo conquistato dopo quello nel primo storico campionato del 2001 e con questa vittoria hanno interrotto la striscia vincente delle società altoatesine che durava dal 2005.

I playoff di quest’anno sono stati tra i combattuti degli ultimi anni con quasi tutti i risultati finali decisi negli ultimi minuti se non negli secondi delle partite.

Si è iniziato sabato scorso a Varese con la disputa dei quarti di finale che vedevano le vittorie di Vipiteno all’overtime contro Milano, dei Viking Roma B contro Gargazon e l’agevole vittoria del Laives contro i Black Lions – esordienti in una finale nazionale. L’ultima partita della giornata era valevole per il minigirone di piazzamento dal 5° al 7° posto dopo il forfait del Floorball L’Aquila e vedeva la vittoria di Gargazon contro FC Milano.

Domenica a Carnago si è disputata la giornata conclusiva con ben 6 partite davanti a un folto pubblico e con la presenza del Presidente della FIUF Tiberio Calamai.

Le due partite valevoli per il piazzamento al 5° posto vedevano, a sorpresa, la vittoria dei Black Lions su Gargazon per 10 a 8, vittoria meritatissima per questa giovane società che schierava in porta la 14enne Martina Falchi e ha dovuto subire l’infortunio di Nicolò Zanella – uno dei suoi uomini migliori. Nella seconda partita – vera e propria finale per il 5° posto – i laziali hanno dovuto cedere contro i più esperti del FC Milano Molotov per 8 a 6 permettendo così ai milanese di ottenere il 5° posto finale.

Nelle partite che valevano invece il titolo si è iniziato con la prima semifinale tra Varese e Laives con i secondi che si portavano in vantaggio ma poi subivano il gioco dei varesini che si portavano sul 3 a 1 a fine periodo e poi fino al 5 a 1 quando iniziava una rimonta del Laives che  arrivano al 4 a 5 con Varese che segnava però il suo sesto gol e gli altoatesini che si rifacevano ancora sotto ma Varese difendeva benissimo negli ultimi due minuti di gioco seguendo gli ordini del suo coach Bertuzzi e conquistando la sua prima storica finale dal 2001.

Nella seconda semifinale i campioni d’Italia uscenti del Vipiteno battevano Viking Roma per 9 a 5.

Nella finale per il 3° Laives scendeva in campo molto concentrato e desideroso di rifarsi dopo la sconfitta con Varese e batteva i Viking Roma per 12 a 9.

La finalissima era dunque tra Vipiteno e Varese con i primi che passavano in vantaggio ma Varese reagiva e si portava al termine del primo periodo sul 2 a 1.

Nel secondo periodo era tutto un altalenarsi di risultati fino al decisivo e finale 6 a 3 che permetteva alla società della presidentessa Fuser di festeggiare davanti al suo pubblico la meritata vittoria. Da notare che nella società varesina ha giocato ancora tra i migliori in campo Rocco Volpe, che era presente già nella stagione del primo scudetto del 2001!

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 aprile 2017. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *